La rsu della Whirlpool ha consegnato gli aiuti ai terremotati

Chiara Cola (Uilm), Matteo Berardi (Fiom) e Tiziano Franceschetti (Fim) hanno raggiunto le associazioni che operano a Fermo e Macerata per consegnare gli aiuti raccolti dai lavoratori della multinazionale

Rsu Whirlpool e terremotati
la rsu della Whirlpool di Cassinetta ha consegnato alle popolazioni terremotate del Centro Italia gli aiuti raccolti dai lavoratori

I lavoratori della Whirlpool si erano dati un obiettivo per le feste natalizie: raccogliere aiuti da portare alle popolazioni terremotate. Dopo la raccolta, la rsu della  multinazionale americana, rappresentata dai Chiara Cola (Uilm), Matteo Berardi (Fiom) e Tiziano Franceschetti (Fim), ha raggiunto l’obbiettivo. Il 3 gennaio, come documentano le foto,  hanno consegnato quanto  raccolto, presso il magazzino di smistamento gestito dall’associazione “Casa comune” e dai volontari delle “Brigate di solidarietà attiva” che operano a sostegno delle popolazioni delle aree di Fermo e Macerata. (nella foto, da sinistra: Matteo Berardi, Chiara Cola e Tiziano Franceschetti al momento della partenza)

Cola, Berardi e Franceschetti sono partiti di buon’ora per raggiungere le zone terremotate a bordo di un furgone carico di aiuti, raccolti nei mesi precedenti grazie a una rete di solidarietà composta dai lavoratori, dalla stessa Whirlpool e dalle numerose persone che avevano risposto all’appello.

Rsu Whirlpool e terremotati
la rsu della Whirlpool di Cassinetta ha consegnato alle popolazioni terremotate del Centro Italia gli aiuti raccolti dai lavoratori

«I volontari che ci hanno accolto calorosamente  e che ringraziamo – hanno dichiarato i rappresentanti sindacali – oggi operano per assistere le popolazioni del Maceratese e del Fermano.  Piccola curiosità il magazzino nel quale oggi operano i volontari,  nella seconda guerra mondiale è stato un campo di prigionia. Un ringraziamento alle lavoratrici e ai lavoratori Whirlpool della Whirlpool e soprattutto ai volontari,  che con il loro lavoro quotidiano aiutano nel concreto le popolazioni colpite dal sisma. Inoltre ringraziamo l’ azienda Whirlpool e il negozio di abbigliamento Seconda Strada di Besozzo per il contributo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.