La Sagra di San Giulio inizia con la Giöbia

Si inizia col rogo del fantoccio fino ad arrivare al clou dei festeggiamenti del santo patrono il 5 febbraio

gioeubia castellanza 2012

Da giovedì 26 gennaio torna l’atteso appuntamento con la Festa Patronale Sagra di San Giulio a Castellanza, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castellanza con la Parrocchia di San Giulio e Caritas “San Giulio” e “San Bernardo”.

La festa patronale propone, come da consuetudine, un ricco programma di iniziative e avvenimenti che si aprirà proprio Giovedì 26 gennaio per concludersi Domenica 5 Febbraio con le tradizionali bancarelle della sagra nelle vie e nella piazza adiacenti il Palazzo Municipale.

Primo appuntamento della Festa Patronale Sagra di San Giulio sarà il tradizionale falò, in ricordo dei tempi della civiltà contadina, “Brucia la Gioeubia” in Piazza Libertà, nel parcheggio antistante il Palazzo Comunale, con la distribuzione di vin brulè, polenta e brusciti. Appuntamento giovedì 26 gennaio dalle 19,30.

Giovedì 2 febbraio alle ore 18.30 la manifestazione prosegue con un appuntamento meno mondano: il triduo di preparazione nella Chiesa di San Giulio seguito dalla processione della Candelora, il volo della Merla in Piazza Paolo VI (ore 19.15), la vendita di trippa a cura dell’Oratorio Sacro Cuore e le bancarelle con il Pane di San Giulio e Vin Santo. Giovedì 2 Febbraio alle ore 21.00 al Teatro di Via Dante, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali della Città di Castellanza, un incontro con il direttore della Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti, che interverrà sul tema La scelta di accogliere – Rifugiati e immigrati, segno del tempo.

Venerdì 3 febbraio alle ore 21.00 al Teatro di Via Dante, a cura dell’associazione Amici Team Down, incontro con Nicole Orlando, campionessa di atletica e plurimedagliata ai mondiali IAADS di atletica leggera in Sud Africa.
Sabato 4 Febbraio alle ore 15.00 apertura delle festa patronale con concerto di campane e la pesca di beneficenza. Alle ore 21.00 la festa patronale proseguirà nella Chiesa di San Giulio con un concerto del Corpo Musicale di S. Cecilia e del Coro di San Giulio.

Domenica 5 febbraio la Sagra di San Giulio avrà il suo culmine con una giornata intera dedicata ai festeggiamenti. Si inizierà alle ore 11.00 alla Chiesa di San Giulio con la Santa Messa Solenne presieduta da Mons. Diego Coletti, già vescovo di Como. Al termine della celebrazione la festa si sposterà sul piazzale della chiesa dove si esibirà il Corpo Musicale Santa Cecilia. Alle 12.15 il Rione In Sù e il Rione Ingiò offriranno un aperitivo in Piazza Paolo VI dove avrà luogo la seconda edizione del Concorso “Dolce di San Giulio”. Le bancarelle per la vendita di dolci, gli stand delle associazioni e la tradizionale risottata a cura dell’Oratorio Sacro Cuore e del CAI completano gli avvenimenti della mattinata. Nel pomeriggio alle ore 15.30 alla Chiesa di San Giulio avranno inizio i vesperi solenni con il bacio della reliquia di San Giulio e la benedizione di moto e scooter del Moto Club Castellanza. Alle ore 17.00 al Teatro di Via Dante la Sagra di San Giulio vivrà un altro momento molto importante con la cerimonia per la il conferimento delle Benemerenze Civiche e la premiazione del secondo concorso Dolce di San Giulio.

Per tutta la  giornata di domenica 5 febbraio 2017 nelle vie e nelle piazze adiacenti il Palazzo Comunale saranno allestite le tradizionali bancarelle della Sagra di San Giulio, con la vendita del Pane di San Giulio e di Vin Santo e la pesca di beneficienza il cui ricavato sarà devoluto alla Caritas.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio  Cultura del Comune di Castellanza: tel. 0331.526263 – e-mail: cultura@comune.castellanza.va.it

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.