La tradizione si rinnova anche quest’anno: benedizione degli animali e lancio dei palloncini

Erano in tanti malgrado il freddo gli animali accorsi in piazza per la benedizione insieme ai loro padroni. Poi il lancio dei palloncini colorati e la benedizione del pane

Si rinnova anche quest’anno la tradizione della festa religiosa più sentita a Varese.

Galleria fotografica

benedizione degli animali 2017 sant'Antonio 4 di 28

Dopo il grande rito serale del falò, che si svolge la sera prima, il clou della festa religiosa è il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio: con la messa solenne ma soprattutto con la conseguente benedizione degli animali.

E anche questa volta, malgrado il freddo di una giornata splendida ma gelida, sono stati tanti a presentarsi sul sagrato di piazza della Motta con i loro amici animali: in particolare cani, ma anche gatti e cavalli.

LA BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI

Dopo la benedizione, il lancio da parte dei bambini di centinaia di palloncini colorati: accanto alla comunità cittadina il prevosto Mons. Luigi Panighetti, il sindaco Davide Galimberti e i Monelli della Motta, organizzatori della festa.

LA BENEDIZIONE DEL PANE

L’Ultima benedizione di sant’Antonio è stata per il pane: il santo infatti è anche protettore dei panificatori. Come da tradizione, la benedizione del Prevosto è stata al prestino della Piazza. Un’anteprima era già avvenuta la sera dopo il falò, per chi aveva acceso la pira.

UNA TRADIZIONE CHE RIMANE NEL CUORE DEI VARESINI

«L’affluenza è stata buona malgrado fosse lunedì, c’è stato un grande convolgimento delle autorità, gli sportivi hanno risposto abbastanza bene. Siamo soddisfatti, tutte le tradizioni sono state rispettate» Spiega Giuseppe Redaelli, presidente dei Monelli della Motta, a margine delle cerimonie. Che alla domanda “chiedete qualcosa al santo, per quest’anno?” ha risposto: «Speriamo soprattutto che si sviluppino sempre di più i temi della solidarietà».

«Grande pubblico, grande affluenza, grande interesse anche di piu piccoli, per questa tradizione che continua costantemente – ha commentato alla fine dell’ultimo rito il sindaco, Davide Galimberti – E’ la vera festa della città di Varese»

E LA COMUNITA’ DI SANT’ANTONIO SI “REGALA” UN SITO

Con la sua festa, la comunità pastorale di sant’Antonio Abate si “regala” il nuovo sito. Nasce infatti oggi, il 17 gennaio 2017, per il sesto compleanno della realtà che interessa le oltre 20mila persone che vivono nelle parrocchie di Basilica, Bosto, Brunella e Casbeno, la nuova realtà digitale.

Col sito www.santantonioabatevarese.it hanno cercato di creare un ulteriore spazio di comunicazione e comunione, di conoscenza e partecipazione:  Dagli orari delle messe della Comunità e della città alle iniziative diocesane, dalle indicazioni per chi vuole ricevere un sacramento agli appuntamenti in calendario per tutto l’anno liturgico.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

benedizione degli animali 2017 sant'Antonio 4 di 28

Galleria fotografica

La benedizione del pane 4 di 12

Video

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.