L’amministrazione soddisfatta dagli eventi natalizi

Palazzo Borghi cita i 10mila "viaggi" sul trenino in centro storico e la partecipazione agli altri eventi e momenti. Ora gli eventi in vista della primavera: a febbraio approda al Maga il concorso nazionale fioristi Orchidea d'Oro

Natale bambini babbo

Dopo il riscontro positivo dei gallaratesi, arrivano anche i numeri a confermare il successo delle iniziative organizzate in piazza dall’amministrazione comunale insieme ad Ascom, Naga e Distretto urbano del commercio. Il trenino in sei giorni è stato utilizzato da almeno 10mila persone tra bimbi e adulti: tutte esaurite le corse no stop dalle 10 alle 19.30, con partenza e arrivo in via Turati; letteralmente bruciati i 9mila biglietti gratuiti distribuiti dai negozianti cittadini.

Ottima anche la risposta allo stand della realtà virtuale allestito da FutureJam: nei giorni di apertura sono almeno 150 le persone, per lo più ragazzi, che hanno provato l’emozione di indossare gli speciali occhiali e di tuffarsi nel fantastico “mondo parallelo”.
Migliaia le foto scattate davanti all’albero di luci sopra la fontana di piazza Libertà. Decine e decine ogni giorno fino alla vigilia di Natale i bimbi in coda per consegnare la letterina a Babbo Natale, seduto ad attenderli nella casetta davanti alla Basilica.
Senza sosta dalla mattina fino alla sera l’afflusso di pattinatori (esperti e meno esperti) alla pista allestita davanti al municipio. Soprattutto nel peridio di chiusura delle scuole l’impianto è stato preso d’assalto, registrando un’affluenza al di là di ogni aspettativa che ha spinto gli organizzatori ad allungarne il periodo di apertura di una settimana: la pista resterà infatti agibile fino a domenica 15 gennaio. Eccellente anche il numero di visitatori alla mostra dei presepi ospitata a Palazzo Minoletti.

«Al di là dei numeri che ci soddisfano in pieno – commenta l’assessore al Commercio Claudia Mazzetti – quello che più conta è avere risposto alle esigenze dei gallaratesi, dai più piccoli ai più grandi. Vedere la zona a traffico limitato piena di gente per tutto il periodo delle feste è stato il regalo più bello. Lo considero un punto di partenza importante sulla strada del definitivo rilancio del centro cittadino».

E a proposito di “salotto buono”, l’esponente della giunta guidata dal sindaco Andrea Cassani, interviene sull’esito del sondaggio lanciato dalla pagina Facebook “Sei di Gallarate se…”. «È stato chiesto ai cittadini cosa contribuirebbe a portare più gente in centro. La riposta è stata un locale con musica dal vivo. Al di là della tipologia del punto di ritrovo, l’inchiesta a mio giudizio è stata utile a confermare che bisogna rivolgersi a un pubblico giovane o addirittura giovanissimo. Vedrei perciò di buon occhio anche un’area giochi per bambini al coperto o l’arrivo di un importante brand che piaccia ai ragazzi, che attiri la loro attenzione».

Infine, una prima anticipazione sugli eventi previsti nel corso dell’anno appena iniziato: il 18 e 19 febbraio il Maga ospiterà (a ingresso gratuito) “L’orchidea d’oro”, il primo concorso nazionale riservato ai fioristi. Saranno presenti professionisti del settore in arrivo da tutta Italia, protagonisti di una vera a propria gara suddivisa in sei prove. In una di queste saranno coinvolti anche parrucchieri e truccatori di Gallarate. «È una novità assoluta. Così come è una novità assoluta la location, ovvero il nostro museo che per un intero fine settimana si trasformerà in qualcosa di diverso. Sarà l’occasione per vedere all’opera veri e propri “maghi” dei fiori e allo stesso tempo, per chi ancora non lo conoscesse, di entrare in contatto con il Maga».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.