L’apecar del disastro aereo del ’59 va in pensione

L'acquisto del mezzo per i ragazzi della cooperativa Massimo Carletti venne finanziato con le cartoline commemorative del 50esimo anniversario dell'incidente aereo

apecar cooperativa carletti

Logorato da anni di prezioso servizio, a Olgiate Olona cessa attività il veicolo Ape car segno solidale in memoria di settanta vite immortali donato nel 2009 alla cooperativa sociale Massimo Carletti di Olgiate Olona al 50° anniversario del disastro aereo del 26 giugno 1959. 

Bisognoso più volte di riparazioni necessarie a fronte del suo uso quotidiano, per sette anni l’Ape car è volato per le vie del paese come segno visibile e mobile memoria delle settanta vite immortali, della solidarietà di decine di Olgiatesi e familiari di settanta vite immortali che nel 2009, acquistando la cartolina commemorativa del 50°, finanziarono totalmente la spesa (quattromilaseicento euro) di questo strumento di lavoro necessario oltre che utile.

Dandone notizia al sindaco Giovanni Montano e ai promotori degli eventi commemorativi del 26 giugno 1959, i ragazzi e operatori della cooperativa sociale Massimo Carletti scrivono: «Nostro malgrado, il veicolo si è rivelato non adatto al servizio a cui era stato destinato a causa dell’incapacità dei nostri ragazzi nel gestire il mezzo in questione. Più volte riparato, non è stato mai possibile svolgere il lavoro in modo adeguato, pertanto ci vediamo costretti a dismetterlo. Riconoscenti dell’iniziativa che ha visto coinvolta l’intera comunità olgiatese e i parenti delle vittime del disastro aereo, intendiamo apporre il logo del 50° sul nuovo mezzo che intendiamo acquistare, così da mantenere vivo il ricordo. Grazie ancora»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.