Lite a Capodanno, 27enne aggredito a morsi

Residente nel paese vicino al lago, nell'agitata notte del primo dell'anno si è schiantato in auto ed è stato aggredito

carabinieri pattuglia generica notte

L’incidente stradale e la lite a Capodanno finiscono con un’aggressione a morsi. E morsi che lasciano il segno, perché il malcapitato di turno ha finito pure per perdere l’ultima falange di un dito.

L’episodio è accaduto a Omegna e risale – appunto – al primo giorno dell’anno nuovo, ma è tornato alla ribalta oggi dopo che i carabinieri hanno identificato gli aggressori. Primo protagonista: un ragazzo di 27 anni, che nella notte in cui si salutava l’inizio del 2017 si è messo alla guida con tasso alcolemico di 1,87 (quindi oltre tre volte sopra i limiti). All’altezza della via San Fermo, tortuosa strada che conduce alla frazione Crusinallo, era uscito di strada schiantandosi contro un muretto: ed è qui che, secondo quanto accertato dai carabinieri, si è accesa la discussione con una coppia di ragazzi dell’Est Europa: i due ventiduenni hanno infatti litigato con l’automobilista alticcio e la conclusione è stata un morso ben mirato, al dito dello sfortunato (o incauto) 27enne, che ha finito per perdere l’ultima falange di un dito della mano destra.

Conclusione della notte agitata? Tre diverse denunce a piede libero: i due 22enni stranieri, per aggressione per futili motivi. Il 27enne del posto, per guida in stato di ebbrezza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.