L’ultimo saluto a un “sindaco per passione”

Per l'addio a Romeo Ciglia tanti amministratori locali e molti cittadini del paese

Avarie
Foto varie

Una chiesa gremita, gonfaloni, penne nere e tanti cittadini più o meno noti perché amministratori locali o semplici conoscenti si sono trovati questo pomeriggio per dare l’ultimo saluto a Romeo Ciglia.

Sindaco di Cuveglio dal 2004 al 2009, consigliere comunale e amministratore pubblico, Ciglia e’ scomparso mercoledì a causa di un male incurabile, che ha vissuto con “dignità e riservatezza” ha detto l’amico parroco nella sua omelia.

Una conoscenza radicata fin dal momento dell’insediamento del sacerdote a Cuveglio, 11 anni fa, proprio durante l’amministrazione Ciglia.

Un’amicizia “schietta e sincera” che, una volta appreso della scomparsa, ha fatto fare i bagagli a don Gianluigi Bollini, a Roma per esercizi spirituali, per venire ad officiare a Canonica.

Tanti, si diceva, gli amministratori presenti alla cerimonia; sindaci di paesi vicini, tra cui anche il vice presidente della Provincia Marco Magrini (anche sindaco di Cassano Valcuvia). Cuveglio era rappresentato dal suo vice sindaco; assente invece il primo cittadino, Giorgio Piccolo.
“Romeo era un uomo che aveva molte passioni che portava avanti con grande dedizione – ha ricordato don Gianluigi – . Esse erano la sua famiglia, il lavoro, la passione per la politica è la su comunità e anche per la carica di sindaco. Passione e amore che non terminano con la morte, ma anzi rimangono”.

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.