Mercoledì 1 febbraio, Sodales protagonista all’aperitivo con le associazioni

All’osteria sociale La Tela si presenta l’organizzazione di volontariato di Rescaldina

la tela
osteria rescaldina

È il turno di Sodales. Per la rassegna “Stuzzichiamo con le associazioni”, mercoledì 1 febbraio a La Tela si presenta il progetto realizzato e sostenuto dalla Consulta Sociale e dalle Organizzazioni Volontarie del Territorio di Rescaldina (inizio alle 19).

Nata nel 2010, Sodales ha uno scopo preciso: «Perseguire una capillare attività di sensibilizzazione della comunità verso principi di carità, solidarietà, giustizia e pace, in un’ottica di attenzione ai bisogni delle fasce più deboli», spiega Raffaella Santoro, vicepresidente di Sodales. «Muovendosi in ambiti in cui la necessità di strutture e figure di supporto ed affiancamento è fortemente richiesta se non imprescindibile ai fini di una migliore integrazione in quello che è il tessuto sociale, culturale e relazionale del territorio, l’organizzazione promuove attività e soluzioni in materia di lavoro, istruzione, accoglienza e integrazione culturale e sociale, cura e sostegno per malattia e disabilità».

Potendo vantare su una rete di operatori tutti volontari che mettono a disposizione tempo, professionalità e cuore per un fine di comune e mutuo arricchimento, Sodales si propone di creare un canale di integrazione nel tessuto sociale di tutte le fasce che lo compongono, in maniera equa, strutturata, costante e fruibile.

Per la serata di mercoledì 1 febbraio, Sodales schiera le sue numerose voci per presentare il proprio team e condividere i progetti, gli obiettivi e i risultati raggiunti. A La Tela ci saranno Lorena Corio e Raffaella Santoro, rispettivamente presidente e vicepresidente di Sodales; Raffaella Cavagnola, responsabile del Centro di Ascolto Caritas; Mirella Guerri, responsabile Scuola di Italiano per Stranieri Italiamo, Angela Zanchi, insegnante in pensione per il Doposcuola; Emanuele Vignati, responsabile dello Sportello Lavoro; Fabrizio Forloni, responsabile dello Sportello informativo oltre ai volontari.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.