Minaccia l’ex compagna e i carabinieri: arrestato

L’uomo finito nei guai nella serata di domenica. Gli investigatori gli contestano una fila di reati, dalla violenza privata alla resistenza a pubblico ufficiale

carabinieri luino generica pattuglia

I carabinieri delle stazioni di Marchirolo e Ponte Tresa hanno arrestato domenica sera un 39 enne residente a Induno Olona, responsabile di violenza privata, danneggiamento, minaccia, nonché resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, noto alle forze dell’ordine, ieri pomeriggio ha avuto un violento litigio con l’ex compagna.
La donna, dopo essersi lasciata si è presentata presso l’abitazione di Lavena Ponte Tresa, dove conviveva con l’uomo, per portarsi via indumenti ed effetti personali.

Nel timore di trovare in casa l’ex compagno e preoccupata per la propria incolumità per via di una precedente aggressione avvenuta giorni prima, ha richiesto al numero unico d’Eemergenza 112 l’intervento dei carabinieri.

Sul posto è giunta una pattuglia della stazione di Marchirolo.

L’uomo, che si trovava effettivamente in casa, ha inizialmente impedito alla donna e ai militari l’accesso nell’abitazione, proferendo nel contempo i primi insulti.
Riportato temporaneamente alla calma, il 39 enne ha consentito l’accesso all’appartamento, all’interno del quale, tuttavia, ha danneggiato alcuni oggetti e proseguito a minacciare pesantemente sia la donna che i militari intervenuti, mantenendo un atteggiamento violento.

I carabinieri sono riusciti a contenere a fatica l’impeto dell’uomo, ma il degenerare della situazione ha imposto l’intervento anche dei militari della pattuglia della stazione di Ponte Tresa.

Con difficoltà il 39 enne è stato condotto presso la caserma di Ponte Tresa, dove ha proseguito con minacce e insulti alla donna e ai carabinieri.

L’uomo è stato arrestato per violenza privata, danneggiamento, minaccia grave e resistenza a pubblico ufficiale.

Questa mattina l’arresto è stato convalidato. Per il 39 enne è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Le indagini sono coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Varese, Dottor Antonio Cristillo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.