Mobilità sostenibile: Varese studia un progetto con i comuni vicini

Azzate, Comerio, Induno Olona e Malnate saranno coinvolti nella progettazione di un modello che parteciperà al bando promosso dal Ministero dell'Ambiente

varie
mobilità sostenibile

Il Comune di Varese parteciperà al bando del Ministero dell’Ambiente: “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” e lo farà insieme ai comuni di Azzate, Comerio, Induno Olona e Malnate.

Il Comune di Varese farà da ente capofila e l’adesione al bando è stata decisa dalla Giunta. Il progetto prevede una serie di iniziative strutturali di mobilità sostenibile per favorire gli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro con mezzi di trasporto sostenibili e la riduzione delle emissioni di gas serra derivanti dal settore dei trasporti.

Ciascun comune della cordata di cui Varese è capofila ha inserito nel progetto che parteciperà al bando le proprie progettualità e priorità. Il costo totale del progetto che verrà presentato è di oltre un milione e 400mila euro di cui, in caso di vittoria del bando, il 60% sarà finanziato dal Ministero dell’Ambiente. 

«Prosegue, dopo l’ottenimento del finanziamento per il progetto stazioni, il lavoro del Comune per la ricerca di risorse straordinarie per la nostra città in modo da poter mettere in pratica interventi concreti nell’interesse di Varese – dichiara Dino De Simone, assessore all’Ambiente del Comune di Varese –. Il nome del progetto che presentiamo è “Percorsi sostenibili in comune” e la prima novità è l’alleanza progettuale che si è costituita tra diversi comuni che intendono lavorare per migliorare la mobilità sostenibile e in particolare hanno come obiettivo quello di migliorare la sicurezza negli spostamenti tra casa e scuola e tra casa e lavoro. Un tipo di mobilità quindi che coinvolge ciascuno di noi. Gli interventi che abbiamo inserito nel progetto sono sia infrastrutturali ma anche di sensibilizzazione ed educazione come ad esempio lo sviluppo del Pedibus per andare a scuola. Una intera parte poi riguarda la sensibilizzazione delle aziende per favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici in alternativa all’auto privata. A Varese puntiamo anche sul rilancio del bike sharing anche grazie all’acquisto di biciclette a pedalata assistita».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.