“Molte aspettative sul Del Ponte. Si rischia una figuraccia”

Il Segretario del PD Alfieri è preoccupato per il polo materno infantile che non mostra ancora segni evidenti di sviluppo. E anche per il Circolo si dice preoccupato

il futuro ospedale del bambino di Varese

Tanti comitati in difesa dei propri ospedali. Ne sono sorti ovunque ma non a Varese. Eppure i presidi cittadini sono in sofferenza e le cronache evidenziano criticità continue: « A Varese non stanno bene né il Del Ponte né il Circolo – commenta il segretario lombardo del PD Alessandro AlfieriIl Circolo, nonostante la visita a suo tempo dell’ex vicepresidente della Regione Mantovani, continua ad accusare gli stessi problemi. La cura per il pronto soccorso non ha portato alcun giovamento e la grande criticità registrata nel periodo di Natale è lì a dimostrarlo. Eppure, non credo che sia difficile prevedere piani di emergenza per contenere picchi influenzali o per poter permettere le ferie del personale. La situazione dimostra che ci sono problemi cronici e strutturali. E li conosciamo tutti: dai posti letto ai rapporti con la componente universitaria».

Anche sul futuro del Del Ponte le nubi non si sono diradate: « C’è stata un’operazione congiunta bipartisan che ha portato ad approvare in Consiglio regionale un ordine del giorno sul potenziamento del presidio materno infantile. Ora dobbiamo attendere che la direzione dell’ASST faccia il suo dovere. Ancora non si hanno notizie sulle specialità che si dovevano aprire o potenziare. Non si hanno notizie di personale o di bandi per prendere nuove figure specialistiche (come la chirurgia pediatrica). La cardiologia è in sofferenza. Insomma : questo è un investimento importante per la provincia di Varese, il più grosso a livello sanitario. La politica ha investito molto, ora rischia una figuraccia: non può permettersi di inaugurare una scatola vuota. Abbiamo creato molte aspettative, ora dobbiamo mantenerle e dare le garanzie di eccellenza che ancora mancano».

di
Pubblicato il 26 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.