Monte Carlo, Crugnola è 18°: primi punti in WRC2

Il pilota varesino è settimo della sua categoria e primo degli italiani. «Gara difficile, soddisfatto con moderazione». Vittoria assoluta a Ogier

andrea crugnola rally monte carlo

Settimo posto di classe e 18° assoluto: verdetto discreto quello per Andrea Crugnola, che domenica ha portato a termine per la terza volta il Rallye Monte Carlo e ha incamerato così i suoi primi punti (6) nella categoria Wrc2, la seconda in ordine di importanza per quanto riguarda il mondiale.

Quello di Crugnola (foto di Luca Roncari) è stato un “Monte” difficile: la gara monegasca, disputata nel sud della Francia, si è disputata nella cornice classica, quella fatta di strade sporche di neve, fango e ghiaccio, condizioni che il pilota varesino non ha trovato spesso in carriera, soprattutto in gare di così alto profilo. Nonostante questo, e nonostante qualche problema incontrato nella quattro giorni, Crugnola ha comunque piazzato un paio di “colpi” importanti: è stato infatti terzo di classe in due speciali della domenica, mostrando quei lampi di classe che gli sono riconosciuti, contro avversari di altissimo livello (Mikkelsen ha vinto la Wrc2 e ha chiuso settimo assoluto, Kopecky ha finito poco dietro).

«Sono molto soddisfatto per le prove della domenica, quando siamo stati i migliori con le Fiesta R5 – conferma Andrea – mentre in generale non è stata una gara facile. Abbiamo pagato qualche “divagazione” di troppo ma siamo arrivati alla fine, preso un po’ di punti che non fanno mai male e registrato una serie di parametri nuovi che ci serviranno in futuro. Era importante assaggiare la nuova categoria e capire in che aree andare a lavorare per migliorarci. Torno a casa moderatamente soddisfatto e nel complesso mi dò 6- in pagella».

L’85° Rallye Monte Carlo è stato vinto dal campione del mondo in carica, il francese Seb Ogier, su Ford Fiesta Wrc: sul podio anche la Toyota Yaris di Latvala, secondo, e l’altra festa di Tanak, terzo. Mikkelsen come detto ha vinto in Wrc2, Astier ha conquistato la Wrc3. Tra gli italiani il migliore è stato proprio Crugnola, mentre Panzani – bravissimo – ha vinto la classe RC3.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.