Monte Carlo: Crugnola settimo di classe dopo due tappe

La gara transalpina si dimostra durissima: «Commessi un paio di errori, ma non molliamo». Il varesino è 18° assoluto, primo italiano

Rally - I test di Crugnola sulla neve di Gap
Rally - I test di Crugnola sulla neve di Gap

Durissimo e ricco di insidie: è un po’ come ce lo si aspettava il Rallye Monte Carlo di Andrea Crugnola, il 28enne pilota varesino che da quest’anno partecipa al Mondiale nella categoria WRC2.

Galleria fotografica

Rally - I test di Crugnola sulla neve di Gap 4 di 13

Dopo la seconda tappa del “Monte”, Crugnola e Ferrara si trovano al 18° posto assoluto e primo degli italiani in una classifica che vede davanti a tutti il belga Neuville su Hyunday I20 davanti alle Ford del francese Ogier e dell’estone Tanak. Nella graduatoria della Wrc2 Crugnola è al settimo posto, anche se molto lontano dal leader Mikkelsen che per altro sta disputando una gara fantastica, visto che è settimo assoluto.

«Il Monte si conferma una gara durissima – racconta Crugnola a VareseNews al termine delle prove del venerdì – e le strade sono davvero molto insidiose. Abbiamo trovato neve, fango e ghiaccio sulla maggior parte delle speciali e inoltre ho commesso un paio di errori che hanno in parte condizionato la nostra prova. Nella prima speciale di oggi, la PS3, ho sbagliato una curva e ho stortato il ponte posteriore, un problema che mi ha rallentato. Poi, nella PS 8, sono andato in testacoda: nessun danno ma abbiamo perso un po’ di tempo. Senza questo errore probabilmente avrei potuto sorpassare lo svedese che mi precede in classifica».

Proprio la sesta posizione di classe occupata da Bergkvist (Citroen Ds3) è l’obiettivo a breve termine per Crugnola, che gareggia sulla Ford Fiesta R5 del team DMax Racing. Difficile invece puntare più in alto, anche se il Monte Carlo è particolarmente selettivo e ha già messo fuori gioco diversi equipaggi di alto profilo. Sabato sono cinque le prove speciali in programma: si comincia di buon mattino (Lardier et Valenca-Oze 1, dalle 8,08), si finisce a metà pomeriggio con la Bayons-Breziers 2.

Purtroppo la gara monegasca si è aperta con una tragedia nel corso della prima tappa: la vettura dei neozelandesi Paddon e Kennard è uscita di strada su una curva a destra, travolgendo e uccidendo un tifoso spagnolo posizionato in posizione pericolosissima.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rally - I test di Crugnola sulla neve di Gap 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.