L’osteria sociale La Tela ricorda Fabrizio De Andrè

A diciott'anni dalla scomparsa, l'invito a condividere voci e strumenti in omaggio al cantautore genovese

Fabrizio De Andrè
Immagini varie Italia

Quale modo migliore per ricordare De Andrè se non cantando tutti insieme le sue canzoni? A 18 anni (e un giorno) di distanza dalla scomparsa di Fabrizio De Andrè, giovedì 12 gennaio l’osteria sociale La Tela di Rescaldina presenta una serata dedicata al grande cantautore genovese. Non un karaoke, ma la voglia di condividere qualche ora cantando tutti insieme le canzoni che hanno segnato più generazioni. Partecipare è semplice: è sufficiente portare la voce, magari i testi delle canzoni preferite e, se si vuole, è possibile portare anche uno strumento per accompagnare i musicisti che daranno vita alla serata.

Fabrizio De Andrè, scomparso a Milano l’11 gennaio del 1999, è stato un importante cantautore italiano, esponente di spicco insieme con Luigi Tenco, Gino Paoli e altri artisti della Scuola Genovese che negli anni Sessanta ha dato un’impronta decisiva alla canzone d’autore. Cantante, scrittore, musicista e pensatore, De Andrè ha trovato il successo a partire dal 1967 quando Mina ha interpretato, facendola conoscere al grande pubblico, la “Canzone di Marinella” da lui incisa tre anni prima. Senza contare i live tra i quali spicca il doppio disco con la Pfm, ha pubblicato 13 album tra il 1967 e il 1996 segnando profondamente la musica italiana. Alla sua opera e alla sua memoria La Tela dedica la serata di giovedì 12 gennaio.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook: https://www.facebook.com/osterialatela/

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.