Parte bene la mostra su Pinocchio

Oltre cento persone all’inaugurazione della prima mostra-evento del 2017 dedicata al mondo della fiaba

Avarie

Inizio di successo per la mostra-evento “Pinocchio” di Ettore Antonini al Chiostro di Voltorre. In programma questo sabato l’appuntamento con la fiaba di Sara Magnoli.

Oltre cento persone si sono radunate al Chiostro di Voltorre (Gavirate, VA) sabato 21 gennaio per l’inaugurazione della prima mostra-evento del 2017 dedicata al mondo della fiaba: dal 21 gennaio al 28 febbraio il piano nobile del prestigioso edificio ospita “Pinocchio”, personale dell’Artista venegonese Ettore Antonini. L’evento gode del patrocinio e della collaborazione della Provincia di Varese e della Fondazione Comunitaria del Varesotto, con il patrocinio di Fondazione Nazionale Carlo Collodi e Università dell’Insubria – Centro Insubrico Internazionale.

Come ha sottolineato il consigliere provinciale all’Ecologia Valerio Mariani, per la prima volta nella storica location viene coniugata l’identità didattica dedicata alla sostenibilità, costituita dal Centro Re Mida, con l’anima storico-artistica degli spazi tradizionalmente dedicati alle esposizioni.

Un modo per potenziare l’attrattività sia del pubblico adulto che di quello scolastico verso nuovi modelli culturali inclusivi: oltre all’esposizione artistica il progetto, a cura di Carla Tocchetti e Altrementi con il supporto di Beautiful Varese International Association e Progetto Re Mida, prevede una serie di approfondimenti e workshop dedicati, con appuntamenti tutti i sabati e tutte le domeniche. Un modello premiato dal pubblico già dalla giornata successiva al vernissage, con un grande flusso di visitatori, soprattutto giovani con bambini.

Artista eclettico, profondo conoscitore delle tecniche e dei linguaggi della illustrazione e dell’incisione, il maestro Ettore Antonini lavora da anni sul tema di Pinocchio con acrilici di grande formato, xilografie, sculture in terra cotta e raku.

Per l’occasione saranno in mostra le illustrazioni originali realizzate per una inedita edizione di “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi” grazie alla quale è stata avviata la collaborazione con la Fondazione Collodi, con la quale si ipotizza di esportare in primavera la mostra del venegonese al Parco Pinocchio in Toscana.

Il primo degli approfondimenti culturali previsti al sabato, il 28 gennaio prossimo alle ore 15.30, sarà a cura di Sara Magnoli. Giornalista e scrittrice, la Magnoli presenterà “Zac e Lalo sulle tracce del ceresiosauro”, di Giacomo Morandi Editore, fiaba costruita su ritrovamenti preistorici effettivamente avvenuti nel nostro territorio, illustrata da Tiziano Riverso e tradotta anche in inglese e tedesco, che è diventata un progetto didattico adottato con successo nel Tradatese.

Gli appuntamenti a seguire saranno con Erika Dal Zotto (04.02.2017: Le leggende dei F.lli Grimm con reading di Connessioni Teatro), Manuela Vasconi (11.02.2017: Illustrazioni da fiaba), e Stefania Barile (18.02.2017: Rilettura didattica della fiaba Pinocchio).

Nelle domeniche 29.01, 05.02, 12.02, 19.02, 26.02 presso il Centro Remida sono proposti i classici laboratori creativi per bambini e famiglie intitolati alla sostenibilità, con utilizzo di materiali provenienti da scarti industriali, oppure riciclati. E’ inoltre possibile prenotarsi per un workshop con l’Autore.

Per info e prenotazioni: remida.varese@gmail.com, carlatocchetti@gmail.com
Aperture: Chiostro della Chiesa di San Michele a Voltorre, VA. Dal 21 gennaio al 28 febbraio 2017 con i seguenti orari: martedì e venerdì dalle 13 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.