Pd, a Rimini il futuro dei sindaci

Il Segretario Provinciale del Pd di Varese Samuele Astuti all'assemblea degli amministratori locali Pd di a Rimini del 28 e 29 gennaio

samuele astuti alessandro alfieri manifestazione pd

Sabato 28 e domenica 29 a Rimini si svolgerà l’assemblea nazionale degli amministratori PD. (foto, Astuti e il segretario regionale Alfieri)

Anche da Varese un gruppo di almeno 15 amministratori parteciperà all’assemblea. Tra questi anche il Segretario Provinciale del Pd di Varese e Sindaco di Malnate Samuele Astuti.

Astuti dichiara: “È un appuntamento molto importante, durante il quale il nostro partito vuole mettersi in posizione di ascolto e lo fa innanzitutto nei confronti di chi si misura quotidianamente con le esigenze delle comunità locali: gli amministratori locali, che lavorano sul territorio, a contatto diretto con le sfide e i problemi riguardanti gli Enti Locali.

La presenza del Pd e le liste civiche di centro sinistra amministrano con ruoli di governo in molti dei 1.527 Comuni della nostra Regione e in 11 Province su 12. Ciò fa capire come il Partito Democratico debba rilanciare a livello nazionale la propria azione politica proprio da ciò che gli riesce meglio: l’ascolto dei territori”.

“Mi piacerebbe che si comprendesse come gli amministratori del Partito Democratico non si limitano a chiedere più risorse. Noi abbiamo bisogno di più competenze, in termini di facoltà assunzionali per esempio. Con il blocco del turnover da circa 10 anni è difficile la gestione dei servizi in capo a noi.
Chiediamo, inoltre, di essere responsabili (accountable) rispetto a ciò che dobbiamo fare: e quindi, per esempio, di essere valutati in base alla qualità e all’economicità dei servizi che eroghiamo ma avere anche in mano la leva fiscale e non dover dipendere dal gettito statale per tutto.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.