Petardo contro centro massaggi, una donna in ospedale

Lo scoppio in tarda serata sotto al portico che ospita l'attività. La quarantasettenne è stata soccorso poco dopo l'arrivo dei vigili del fuoco e dei carabinieri

azzate petardo
Foto varie

Lo scoppio è avvenuto nella serata di sabato 14 gennaio di fronte al centro benessere e massaggi di via Piave 30 ad Azzate, un’attività gestita da personale di origine cinese.

Intorno alle 22.30, secondo le ricostruzione della serata, ignoti hanno fatto esplodere un grosso petardo vicino alle vetrine del locale.

Al suo interno era ancora presente una donna di 47 anni rimasta sotto choc a causa del forte e improvviso boato all’esterno dell’attività. Per lei si è reso necessario anche l’intervento dell’ambulanza e il ricovero in ospedale, fortunatamente in codice verde, poiché nelle fase concitate successive all’esplosione avrebbe anche sbattuto il capo.

Sono accorsi anche i vigili del fuoco che però hanno constata che il botto non aveva causato ulteriori danni e che l’area fosse in sicurezza.

Sui fatti avvenuti indagano i carabinieri della stazione di Azzate per capire se si sia trattato di una bravata o qualcosa di più serio.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo_colombo

    Siamo sicuri che si tratti solo di un centro massaggi? Non è che ci sia qualche racket di mezzo?