Pro Patria, 2-0 senza problemi al Caravaggio

Apre Santana nel primo tempo, chiude Barzaghi nella ripresa e i biancoblu continuano a risalire la classifica. In settimana in recupero a Lecco e poi big match a Monza

pro patria caravaggio
Varie tigrotti

Primo esame passato dalla Pro Patria, che batte 2-0 il Caravaggio e inizia bene la settimana che porterà i tigrotti a Lecco e Monza. È il 14’ il minuto dei gol: punizione potente e precisa nel primo tempo di Santana, diagonale mancino chirurgico di Barzaghi nella ripresa. Prosegue così la risalita biancoblu verso la vetta, ma prima del big match di Monza di domenica prossima, c’è da passare indenni da Lecco contro una squadra in questo momento indecifrabile.

FISCHIO D’INIZIO – Primo impegno dei tre settimanali per la Pro Patria, che ospita un Caravggio in fase positiva da quattro giornate. Mister Bonazzi si affida al 3-4-3, in difesa recupera Ferraro, con Colombo e Zaro a completare il reparto; centrocampo con Piras e Barzaghi sulle fasce, Arrigoni e Disabato centrali, mentre i tre d’attacco sono Pedone e Santana in appoggio a Cappai. I bergamaschi si presentano allo “Speroni” con il 3-4-1-2 con Crotti alle spalle di Bosio e De Angelis.

IL PRIMO TEMPO – L’inizio gara non è dei più frizzanti, la Pro Patria gioca a ritmi bassi e sbaglia qualche passaggio di troppo. Santana decide allora di prendere in mano la situazione e al 14’ porta in vantaggio i suoi con una punizione potente da oltre 25 metri che si insacca all’angolino. Nonostante lo svantaggio, il Caravaggio non accenna a mollare la presa, anche se la difesa tigrotta è sempre ben attenta e concede pochissimo. La Pro Patria va vicina al raddoppio con due colpi di testa di Zaro su azione d’angolo, al 24’ e al 37’, ma la palla esce in entrambi i casi di poco. Nel finale prova a farsi vedere il Caravaggio, ma Bosio al 41’ non impegna Monzani, mentre al 44’ spara alto, così che all’intervallo la Pro Patria è avanti 1-0.

LA RIPRESA – Inizia meglio il Caravaggio nel secondo tempo, portandosi in avanti e mettendo sotto pressione la Pro Patria, anche se Monzani non deve compiere interventi salva-risultato. Al 14’ però i tigrotti sfruttano un contropiede per raddoppiare: Santana scambia con Cappai e lancia Barzaghi che da sinistra lascia partire un diagonale mancino che si insacca all’angolino lontano. Mister Bolis prova a cambiare assetto inserendo l’ex Guercilena, ma la Pro Patria va sul velluto e va vicina al tris con Santic al 27’ su azione d’angolo, ma il centrocampista appena entrato non trova la porta da due passi. Nel finale la difesa biancoblu non concede neanche le briciole agli avversari e l’unica emozione è l’allontanamento decisamente molto severo di mister Bonazzi da parte dell’arbitro per proteste. I 4’ di recupero non offrono emozioni e al triplice fischio finale la Pro Patria si mette in tasca altri tre punti, salendo a quota 41 in classifica.

TABELLINO
Pro Patria – Caravaggio 2-0
(1-0)
Marcatori: al 14’ pt Santana (PP), al 14’ st Barzaghi (PP).
Pro Patria (3-4-3): Monzani; Colombo, Zaro, Ferraro; Piras, Arrigoni (dal 39’ st Casiraghi), Disabato, Barzaghi; Pedone (dal 15’ st Santic), Cappai, Santana (dal 29’ st Gherardi). A disposizione: Gionta, Angioletti, Garbini, Tondini, Scuderi, Mauri. All.: Bonazzi.
Caravaggio (3-4-1-2): Pala; Fratus, Galimberti, Ferri; Ghergu, Esposito, Zanola (dal 23’ st Calì), Lamesta (dal 23’ st Guercilena); Crotti; Bosio, De Angelis (dal 36’ st Pelizzari). A disposizione: Colpani, Pesce, Teoldi, Sonzogni, Comandulli, Iafreni. All.: Bolis.
Arbitro: sig. Perenzoni di Rovereto (Monella e Garatti).
Note: giornata serena, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 6-5; Ammoniti: Colombo per la Pro Patria; Zanola per il Caravaggio. Allontanato al 41’ st il mister della Pro Patria Bonazzi per proteste. Recupero: 0’ + 5’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.