Quattro studenti dell’Insubria alle Universiadi Invernali

Consuelo Confortola nello sci di fondo, Francesca Dei Cas per il biathlon, Athos Casartelli e Veronica Olivieri per lo sci alpino parteciperanno dal 29 gennaio al 9 febbraio all’evento di Almaty in Kazakhistan

college prove nordiche universiadi
Foto che riguardano atleti che praticano lo sci alpino o da fondo

Partiranno dalla Malpensa il prossimo 26 gennaio, accompagnati da Eugenio Beschi, presidente del Cus Insubria e capodelegazione per l’Italia alle Universiadi Invernali, i quattro atleti che frequentano l’ateneo varesino selezionati a rappresentare il nostro tricolore a Almaty, in Kazakhistan, dal 29 gennaio all’8 febbraio.

Consuelo Confortola per lo sci di fondo e Francesca Dei Cas per il biathlon sono due componenti del college, il progetto del Cus Insubria; a loro si aggiungono Athos Casartelli, che frequenta il corso in economia, e Veronica Olvieri, Scienze del turismo, che parteciperanno alle prove di sci alpino.

Il rettore Alberto Coen Porisini si dice orgoglioso: «È un piacere e un onore vedere nostri quattro studenti rappresentare l’Italia alle Universiadi. A pochi mesi dalla nascita del college, abbiamo già raggiunto questo primo risultato importante. Stiamo preparando un modello di sport universitario e il nostro intento è quello di far svolgere ai giovani scuola e sport contemporaneamente, non dovendo scegliere una delle due strade».

Il presidente del Cus Insubria Eugenio Meschi, sarà capodelegazione dell’Italia: «È per me un onore e morivo di grossa soddisfazione guidare la delegazione universitaria italiana. In un confronto con l’élite sportiva mondiale, tra cui riordiamo Svizzera, Francia e Austria, l’Italia universitaria si è sempre brillantemente comportata e sarà nostro obiettivo ripetere i lusinghieri risultati degli ultimi anni che ci collocano tra le prime 10 nazioni tra le 70 partecipanti che si sfidano nelle discipline delle neve con sci alpino, sci nordico, biathlon, snowboard, freestyle e del ghiaccio con pattinaggio di velocità, short track e pattinaggio artistico. Sarà anche l’occasione i vedere all’opera i nostri ragazzi del College di prove nordiche e di tutti i ragazzi dell’Università dell’Insubria».

Il tecnico federale Giuseppe Gazzotti segue la preparazione degli atleti dell’Insubria: «A cinque mesi dalla nascita del college di prove nordiche, grazie alla visione lungimirante del rettore, della Fisi, del presidente dello sci nordico Varese, il primo risultato è che due dei tre studenti partecipano alle Universiadi Invernali. Il territorio varesino ha impegnato risorse e strutture per favorire l’allenamento tecnico. Da tre nazioni alpine a noi vicine ci chiedono informazioni e notizie sull’organizzazione, tra Fisi e Università, ad un bando aperto a tutte le regioni, e magari uno sguardo internazionale».

Il presidente dello sci nordico Varese, Luciano Genovese, è un collaboratore attivo del College: «Complimenti ai ragazzi, che si sono allenati tantissimo per questo risultato. L’intento è quello di proseguire su queste strada e migliorarsi sempre».

Il presidente della Fisi Varese, Gianluigi Buffoni: «Sono soddisfatto e contento di questa iniziativa, mi auguro che questa iniziativa vada avanti e porti sempre maggiori risultati».

Anche il delegato Coni Varese, Marco Caccianiga, ha commentato queste convocazioni: «Come Coni è uno straordinario orgoglio e grazie al professor Gazzotti, stiamo lavorando in maniera straordinaria. Il Coni deve tornare a essere tuta e scarpe di ginnastica, solo così si ottengono i risultati».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.