Riflettori sulle “Manara”, c’è la semifinale di Euro Cup

Mercoledì 18 (ore19) la BPM Sport Management ospita i romeni dell'Oradea nella gara di andata. Baldineti: «Obiettivo passare il turno»

Bpm Sport Management - An Brescia 8-8
Bpm Sport Management - An Brescia 8-8

A una settimana di distanza dalla bella scorpacciata di pallanuoto di alto livello, con la vittoria dell’Italia ai danni della Georgia, alle piscine “Manara” di Busto si torna a respirare profumo di sport internazionale, questa volta grazie alla squadra di casa.

Mercoledì 18, dalle ore 19, la BPM Sport Management sfida infatti i romeni dell’Oradea nella semifinale di andata di Euro Cup, la seconda manifestazione per importanza dedicata ai club del Vecchio Continente. La squadra di coach Gu Baldineti è stata l’unica italiana a superare le tagliole dei quarti di finale, che hanno visto cadere Napoli e Posillipo: motivo in più per avere tutti gli occhi della pallanuoto tricolore puntati addosso in vista di un doppio confronto che promette emozioni.

I “Mastini” sono anche chiamati a vendicare una sconfitta dolorosa contro l’Oradea, quella patita lo scorso anno a Busto (8-10) in una gara di qualificazione alla Champions: un match che precluse alla BPM il cammino successivo, appannaggio proprio dei rivali. «Ma l’obiettivo non è la rivincita, bensì è passare il turno – spiega Baldineti alla vigilia – Sarà una gara difficile contro un’avversaria del nostro livello, esperta e ricca di giocatori forti a partire dal portiere Pijetlovic, oro olimpico con la Serbia».

Grande attenzione al risultato ma anche alla differenza reti, che può essere decisiva visto che la formula prevede l’andata in Italia e il ritorno in Romania. Vietato quindi rilassarsi in caso di vantaggio o scoraggiarsi se ci fossero difficoltà lungo il match. «Il supporto dei tifosi – conclude Baldineti – sarà fondamentale, la nostra arma in più».

La formazione bustocca può contare anche su un giocatore che ha già vinto questa coppa, anche se nel lontano 2002, quando ancora si chiamava Coppa Len: Arnaldo Deserti. «Ci tenevo a rientrare dopo l’infortunio; come ogni semifinale di coppa sarà una gara impegnativa e vincerà chi farà meno errori». Il ritorno è previsto dopo un mese esatto: a Oradea si giocherà infatti il 18 febbraio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.