Rigopiano: “Valanga con la forza di 4 mila tir a pieno carico”

Il bilancio attuale è di 11 sopravvissuti e 6 morti. I dispersi sono 23 perché alla lista si è aggiunto anche il nome di un immigrato senegalese che lavorava nell'albergo

La Valanga che ha investito l‘hotel Rigopiano a Farindola (Pe) aveva la forza di 4.000 tir a pieno carico. Sono gli stessi esperti presenti sul posto che hanno fornito il dato sulla pressione esercitata dal fronte di distacco della valanga, che nella zona di accumulo pesa 120.000 tonnellate.

Galleria fotografica

Il soccorso Alpino in azione a Rigopiano 4 di 26

SALE IL NUMERO DEI DISPERSI

Nel frattempo i soccorritori continuano a scavare nonostante il rischio di valanghe sia altissimo. Il bilancio è di 6 vittime accertate, ma mancano all’appello ancora 23 persone, cioè  coloro che erano nella lista ufficiale degli ospiti, i dipendenti e persone che non soggiornavano in hotel ma la cui presenza è stata segnalata da amici o parenti. All’elenco si è aggiunto anche  un immigrato senegalese, di circa 30 anni, regolarmente assunto all’hotel Rigopiano. L’uomo al momento della tragedia si trovava nell’albergo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il soccorso Alpino in azione a Rigopiano 4 di 26

Galleria fotografica

Le prime persone estratte vive dall\'hotel di rigopiano 4 di 6

Galleria fotografica

I vigili del fuoco al lavoro tra i terremotati 4 di 5

Galleria fotografica

La Protezione Civile di Malnate in Abruzzo 4 di 6

Galleria fotografica

Slavina hotel Rigopiano 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.