San Vittore, scoperta la targa dedicata al restauro

La targa è stata scoperta al termine della messa delle 10 alla presenza di Lions Club Varese Host

Fonte battesimale

E’ stata scoperta questa mattina, domenica 15 gennaio, al termine della messa delle 10 nella Basilica di San Vittore a Varese, la targa dedicata al restauro del fonte battesimale del Battistero di San Giovanni alla presenza di monsignor Luigi Panighetti, del “prevosto emerito” monsignor Gilberto Donnini e del Lions Club Varese Host.

«”Host” è la dizione che si dà al Lions club più vecchio, una sorta di primogenitura – spiega Piermaria Morresi, presidente del Lions Club all’epoca dei lavori -. Il fonte è la pietra più importante che si può toccare fisicamente che testimonia la parte più antica di Varese, anche prima che Varese fosse città. Simboleggia la storia civile e religiosa della città. È quanto ha legato di più la collettività nei secoli fino ad arrivare a noi, un luogo centrale di unione tra le Castellanze per la celebrazione del sacramento. Idealmente tutta Varese è nata dal quel battesimo. La lunga storia del Lions Club Varese Host e del fonte ha ispirato l’attenzione in particolare per il restauro che, una volta di più stringe il rapporto con la città».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.