Sassari osso durissimo, ma la Openjobmetis deve risalire

Domenica 22 (18,15) a Masnago è di scena il Banco Sardegna dalle tante "punte". Caja chiede di proseguire sulla strada tracciata in coppa e predica serenità. Match raccontato in #direttaVN

Openjobmetis - Usak

È ora di fare un’impresa. Dopo le due vittorie in coppa, contro squadre di pari livello quali Radom e Usak, la Openjobmetis ha l’assoluta necessità di ricominciare a fare punti anche in Serie A, dove i biancorossi sono attualmente ultimi e quindi in posizione pericolosissima.

Poco importa se domenica 22 (contesa iniziale alle 18,15) di fronte alla squadra di Attilio Caja ci sarà un Banco Sardegna Sassari che dopo la flessione, avvenuta qualche settimana fa, ha ripreso a correre sui ritmi che ci si aspettava alla vigilia del campionato. Certo, la Dinamo arriverà a Masnago da favorita, forte di una classifica che è tornata positiva e di una recente vittoria pesante in Champions League (a Ludgwigsburg), ma questo non deve essere un ostacolo per una Varese che non può permettersi di fare calcoli e, anzi, ha l’obbligo di provare a fare punti contro chiunque.

Le prove recenti hanno dato un po’ di conforto ai tifosi, anche perché i passi avanti nel gioco, nella circolazione di palla, nelle soluzioni offensive, nella tenuta fisica ci sono stati. Contro Sassari però non basterà una prova come quella, altalenante, offerta contro Usak, in particolare nel finale quando ancora una volta la squadra si è spenta sia di fisico sia di testa. La Openjobmetis deve riuscire ad allungare l’intensità e la tenuta su tutti i 40′ di gioco e tenere alte l’attenzione e la concretezza: solo così può pensare di battere un’avversaria di caratura superiore come il Banco di Pasquini, che ha negli ex Stipcevic e Sacchetti due punti di riferimento importanti. Anche se le prime punte sono altre: Johnson-Odom è il top scorer, Bell e Lawal sono stati gli innesti in corsa capaci di dare una sterzata alla stagione, Lacey è giocatore di primo piano. Pasquini dovrà fare i conti con l’abbondanza, visto che il turn over è obbligatorio, ma pare ben coperto in ogni ruolo.

Varese è tornata al lavoro dopo il successo in Champions che tiene aperta la strada verso la Fiba Europe Cup (ma sarà obbligatorio battere Oldenburg fuori casa, ostacolo decisamente difficile) e proverà a cercare conferme dalla vena offensiva di Johnson, da quella in regia di Maynor (ancora alterno, ma mercoledì i turchi hanno giocato duro su di lui) e dall’alternanza tra i “gemelli diversi” Anosike e Pelle a presidio dell’area colorata. Caja però, con la perdurante assenza di Campani, ha necessità di ritrovare il miglior Kangur: chissà se l’innalzamento della durezza degli allenamenti non gioverà al lungo estone, fondamentale per lo scacchiere biancorosso. «Vincere sarebbe per noi una gran cosa visto il livello dell’avversaria – spiega Caja che poi prova a stemperare la tensione – Dovremo approcciare questa gara con la giusta serenità e senza panico, ricordando che gli scontri da “dentro o fuori” arriveranno più avanti. Il campionato è ancora lungo. Detto questo, proviamo a ripartire dalle cose buone viste in coppa e cerchiamo di trovare fiducia: se vinci una partita del genere ottieni grandi vantaggi anche a livello morale».

LA DIRETTA – Con il campionato tornano anche i liveblog messi a disposizione da VareseNews e offerti dalla catena “Da Moreno“, nel quale sarà raccontata la partita del PalA2A. Il live è attivo fin da venerdì con classifiche, notizie, curiosità e il sondaggio/pronostico delle vigilia. I lettori possono partecipare scrivendo nello spazio commenti o usando gli hashtag #direttavn e #varesesassari su Twitter e Instagram. Per accedere al live CLICCATE QUI.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.