Sessanta nuovi infermieri per l’ospedale

Al termine di una lunga procedura concursuale che ha visto ben tremila candidati iscritti, ora l'ASST Sette Laghi potrà assumere 147 infermieri ma solo 60 entrano in azienda

ospedale infermieri lettiga apertura
ospedale infermieri lettiga apertura

Sono poco più di mille i candidati  che hanno superato il maxi concorso dell’ASST Sette Laghi. Iniziato lo scorso settembre per trovare tre figure specializzate da inserire a tempo indeterminato, se ne erano presentate quasi quattromila. Poi, la scrematura degli scritti, della prova pratica e, fine, dell’orale che ha portato a stilare la graduatoria.

L’azienda ospedaliera varesina, in effetti, ha bisogno ben più di 3 infermieri e, di fatti, al termine di questa luna fase concorsuale, che ha assorbito molte energie all’azienda e lasciato scoperti alcuni ruoli con gravi ripercussioni sull’intera organizzazione, la firma al contratto a tempo indeterminato verrà proposta a 147 infermieri. Solo 60 di loro entreranno effettivamente nell’organigramma mentre per gli altri si parla di “stabilizzazioni” cioè personale che già lavorare ma si è visto definire il contratto a tempo indeterminato.

Dove saranno dislocati? « È una risposta che sapremo esattamente alla fine della settimana – spiega il direttore dell’ASST Sette Laghi Callisto Bravi – nei prossimi giorni ci incontreremo per capire le esigenze. Certamente, la prima cosa che voglio sistemare è l’operatività dei  reparti chirurgici che si sono ritrovati spesso a bloccare i ricoveri programmati per sostenere le attività del pronto soccorso. Quindi direi che parte del nuovo personale infermieristico servirà a riaprire letti di medicina e delle chirurgie. Ancora non so quanti perché dobbiamo mettere a posto anche situazioni critiche che si registrano all’ospedale di Tradate , piuttosto che nei presidi del Verbano. Ora dobbiamo fare le proposte di assunzioni. Quella lunga graduatoria, però, ci mette al riparo da nuove situazioni di gravi carenze».

di
Pubblicato il 23 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.