Si riapre grazie agli sforzi di Busto, Gallarate e Varese

L'assessore Gallera ha voluto ringraziare il personale delle altre pediatrie a cui sarà chiesto di intensificare il lavoro per garantire l'apertura

Ospedale di Angera
Generiche

La pediatria di Angera riapre grazie agli sforzi delle pediatrie di Busto, Gallarate e Varese. Lo ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera che ha ringraziato il personale per gli sforzi a cui sarà chiamato: « Voglio ringraziare i pediatri degli ospedali di Busto Arsizio, Gallarate e Del Ponte di Varese per gli sforzi a cui saranno chiamati, dato che, a causa della carenza di specialisti diffusa in tutta il territorio regionale, avranno un’ulteriore intensificazione del lavoro per garantire l’apertura del reparto e consentire l’assistenza nel presidio dei piccoli pazienti del posto».

L’ospedale Del Ponte di Varese si pone, quindi, come il punto di riferimento del territorio in campo materno infantile: Varese, infatti, fornirà specialistici, sia pediatri sia neonatologi, finché l’ASST Valle Olona non avrà reperito medici per mantenere il presidio di Angera. Il ruolo di Varese servirà anche a costruire percorsi neonatologia condivisi sotto la regia del Del Ponte

La turnazione è possibile in questo momento, perché stanno arrivando pediatri e neonatologi in vista dell’avvio del polo materno infantile ormai pronto a inaugurare la sua nuova e potenziata funzione.

L’ASST Sette Laghi ha stabilizzato 8 pediatri e ne ha assunto un altro che prima lavorava in libera professione insieme a tre neonatologi in arrivo dalla clinica Mangiagalli.

Fino all’avvio del nuovo polo, il personale sarà chiamato a ruotare su Angera per coprire alcuni turni insieme agli specialisti dell’ASST Valle Olona.

Intanto, in vista dell’inaugurazione del polo di Giubiano, si sta predisponendo il curriculum per pubblicare il bando di assunzione del chirurgo pediatrico che gestirà una delle principali novità del polo materno infantile.

Buone notizie, infine, sul fronte della cardiologia pediatrica dove il concorso ha permesso di assumere due specialisti che andranno ad affiancare il primario dottoressa Alessandra Stifani a tre mesi dal pensionamento delle sue due colleghe.

di
Pubblicato il 30 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.