Siria e ambulanza, i mille volti della Croce Rossa

La presentazione del nuovo corso per volontari verrà anticipata da “Shot on Siria” un’importante mostra fotografica sul dramma mediorientale

Avarie
Foto varie

Sarà un weekend speciale quello che il Comitato Locale della Croce Rossa del Medio Verbano sta mettendo in piedi e che si inaugurerà venerdì 13 gennaio.

Due sono gli appuntamenti di richiamo, uno di portata locale, l’altro di respiro addirittura internazionale.

Si partirà alle 17.30 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Shot on Siria”, di Ibrahim Malla: 200 scatti del fotografo e volontario italo-siriano di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, foto che hanno fatto il giro del mondo a testimonianza di un conflitto dai numeri spaventosi a partire dalle vittime: oltre 200 mila. Per non parlare dei 3 milioni di profughi e dei 7 milioni sfollati interni che nella stessa Siria hanno dovuto trovare riparo per i tanti fronti di una guerra totale.

Immagini forti, che testimoniano però anche l’impegno dei moltissimi volontari della Mezzaluna Rossa che sono in prima linea per soccorrere i feriti del conflitto e alleviare le sofferenze della popolazione civile e trasmettere i valori di umanità e neutralità, i cardini dei principi di queste organizzazioni.

La mostra si terrà nella sala consiliare di Villa de Ambrosis.

E sempre in questo spazio qualche ora dopo avverrà la lezione di presentazione del corso 2017 della Croce Rossa.

Come ricorda il presidente Simone Foti sono già oltre 40 gli iscritti attraverso il sito internet: «Ma ne attendiamo oltre 100».

La partecipazione della serata è aperta al pubblico ed è senza impegno: chiunque può partecipare, anche solo per avere un’idea di questo mondo, che non è solo legato alle ambulanze o all’urgenza ma anche all’assistenza.

Le lezioni sono infatti divise in più moduli – tre – ciascuno dei quali dà accesso ad una serie di attività che possono venir svolte.

Si va dal trasporto semplice all’assistenza di migranti (primo modulo), alla possibilità di accedere all’ambulanza per i servizi non urgenti (secondo step) fino al terzo modulo, che fa indossare la divisa di soccorritore accreditato 118.

L’appuntamento è sempre per venerdì 13 alle ore 20.30.
La mostra resterà invece aperta al pubblico fino al 15 gennaio.

di
Pubblicato il 04 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.