“Sull’inquinamento dell’Olona i dati sono discordanti”

Nuova audizione in regione sul tema dell'inquinamento dell'Olona. Luca Marsico: "Occorre mettere a sistema gli interventi, fermando un inammissibile rimbalzo di responsabilità"

Ancora schiuma nell'Olona

Un appello a Provincia di Varese e Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) per fare chiarezza definitiva sullo stato di salute del fiume Olona e sugli interventi realizzati e da realizzare. Questo quanto chiede Luca Marsico (FI), Presidente della Commissione consiliare Ambiente che oggi a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale, ha sentito in audizione i dirigenti della Società per la tutela ambientale del fiume (nella foto allegata, insieme al Presidente Marsico).

«E’ quanto mai urgente – ha dichiarato Marsico – che Provincia e ATO, organi competenti in materia, facciano sintesi rispetto ai dati discordanti fino ad oggi forniti nelle numerose audizioni in Commissione dai diversi soggetti che operano lungo l’asta del fiume Olona. Occorre mettere a sistema gli interventi, fermando un inammissibile rimbalzo di responsabilità: la situazione è ormai inaccettabile. L’impegno della Commissione da me presieduta non mai è venuto meno, anzi l’attenzione rispetto a problematiche ambientali è costante: ora occorre trovare un punto di svolta concreto, anche attraverso la mia disponibilità, se necessario, a fare da anello di congiunzione per un tavolo di coordinamento tra enti».

L’occasione è stata molto utile per comprendere come sia il caso di  mettere in condizioni, anche economiche, la società di portare avanti il doveroso percorso di rinnovamento strutturale. «Resta ferma la mia disponibilità -conclude Marsico- qualora fosse necessario, ad essere anello di congiunzione di un tavolo di coordinamento fra gli enti al fine di poter procedere, ancora più speditamente, verso gli obiettivi  prefissati e non più ulteriormente derogabili».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.