Tracollo della UYBA a Montichiari

Le farfalle perdono per 3-0 (25-15, 25-21, 25-19) con una prestazione sul campo senza carattere, spenta e con una qualità di gioco decisamente scarsa

Uyba
Foto varie di pallavolo

Tracollo della UYBA che a Montichiari perde per 3-0 (25-15, 25-21, 25-19) con una prestazione sul campo senza carattere, spenta e con una qualità di gioco decisamente scarsa. Le biancorosse sono apparse passive, incapaci di reagire alla voglia delle bresciane di conquistare la vittoria e punti per loro preziosissimi in classifica (ricordiamo che Montichiari è attualmente penultima in classifica).
Un game over totale, che ha visto anche un Mencarelli visibilmente arrabbiato, arrivare a dire alle sue, durante un time out, “Oh, siamo in A1 eh!”, un’affermazione forte, che dimostra quanto sia profonda la crisi in casa biancorossa.

Le padrone di casa si sono fatte vedere molto a muro, dove una sempreverde Simona Gioli ha dimostrato di essere in grande forma.
Bene in attacco Malagurski, Nikolova e Busa. Dall’altra parte della rete Diouf si è caricata sulle spalle la maggior parte degli attacchi bustocchi, mentre capitan Pisani sembra ormai un fantasma, in campo forse solo perché Stufi è infortunata. Scarsa Signorile in regia, con poca distribuzione del gioco e non si capisce perché Mencarelli non provi mai a inserire Cialfi per provare a dare una scossa. Fiorin ha sbagliato tanto, troppo, e Martinez non è stata determinante, oltre a essere il bersaglio preferito per le battute delle bresciane, che si sono accorte subito delle sue grandi difficoltà in fase di ricezione e difesa.

A fine partita l’euforia del Pala George faceva contrasto con la disperazione degli Amici delle Farfalle. Felicissima Malagurski, che non manca di ringraziare società e tifosi, che non hanno mai mancato il loro appoggio alla squadra: “Abbiamo aspettato molto questo momento e abbiamo lavorato duro per questo. Una vittoria importante e non facile. Sapevamo che Busto sarebbe arrivata per provare a vincere. Ringrazio tutti i tifosi che ci sono stati vicini in questo inizio difficile di campionato, con tutto il loro entusiasmo Abbiamo sofferto tutti insieme e speriamo che adesso le cose vadano meglio. Voglio ringraziare anche la società, che ci è stata vicina e si è stretta a noi come una grande famiglia”. Diouf, sottolinea l’apatia in campo di tutta la squadra: “Io ho cercato di prendere la situazione in mano per quanto potevo, almeno in attacco. È mancato l’atteggiamento, eravamo passive, non abbiamo reagito minimamente e siamo state a guardare. Fino ad ora in campionato abbiamo avuto un andamento altalenante, abbiamo battuto squadre ai vertici però… non lo so, non ho parole”.

LA PARTITA
Mencarelli schiera in campo Signorie in regia, Diouf opposto, Fiorin e Martinez in attacco, Pisani e Berti (Negretti in seconda linea) al centro, Spirito libero.
Il primo set si apre in equilibrio con le due formazioni che si rincorrono punto a punto (5-5), poi le padrone di casa approfittano di alcuni errori delle biancorosse e scappano sul 10-6. L’errore di Diouf in battuta regala alle avversarie il 15-8 e l’ennesimo errore di Fiorin, aumenta ancora il distacco. Sul 17-9 Mencarelli mette in campo Moneta su Fiorin in seconda linea per rinforzare la difesa bustocca. Gioli mette a terra il punto numero 23 e a chiudere il set, ci pensano Malagurski e Nikolic (25-15).
Il secondo parziale inizia con il vantaggio per 3-1 di Montichiari. Sul 6-3 ancora una volta entra in campo Moneta su Fiorin, che questa sera fatica a entrare in partita. La UYBA riesce a recuperare e la situazione torna in parità (8-8). Si prosegue in equilibrio e sul 15-15 l’arbitro deve fischiare una contesa dopo che Diouf prende una pallonata sul viso, per permetterle di riprendersi. Le padrone di casa approfittano delle difficoltà di Martinez in difesa e di un paio di erroracci a muro di Busto per portarsi a +2 (20-18). Sul 23-20 Mencarelli è costretto a chiamare il time out per provare a rimettere ordine tra le sue giocatrici. Al rientro in campo Busa chiude 25-21.
Il terzo set vede Montichiari avanti per 5-1 con la panchina biancorossa costretta a chiamare il gioco e Mencarelli visibilmente arrabbiato con le sue ragazze, rimproverandole per essere in campo senza carattere. La scossa sembra servire alle sue che si portano a -1 (5-4). Le padrone di casa non si lasciano impressionare e scappano sul 10-6. Il doppio errore di Pisani e Diouf in battuta, regalano due punti a Montichiari (15-11). L’attacco di Nikolic e la schiacciata a rete di Moneta chiudono set e partita 25-19.

Metalleghe Montichiari-Unet Yamamay Busto Arsizio 23-0 (25-15, 25-21, 25-19)

Metalleghe Montichiari: Busa 10, Dalia 3, Domenighini ne, Efimienko 4, Boldrini ne, Malagurski 20, Gravesteijn ne, Nikolic 10, Lualdi ne, Ruzzini (L), Gioli 10, Aquilino (L).
Unet Yamamay Busto Arsizio: Signorile 1, Cialfi, Spirito (L), Fiorin 2, Witkowska (L), Sartori ne, Badini ne, Martinez 3, Diouf 26, Moneta 4, Berti 5, Negretti, Pisani.
Arbitri: Piperata e Cipolla
Note. Montichiari: battute sbagliate 7, ace 3, muri 10. Busto: battute sbagliate 11, ace 0, muri 4. Durata set: 25′, 26′, 27′. Tot. Spettatori: 2000

di
Pubblicato il 28 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.