Troppo freddo, raccolta coperte per i canili del Molise

La protezione civile intercomunale della Valcuvia questa sera dalle 18.30 raccoglierà vecchi indumenti per scaldare gli animali. Poi la consegna attraverso una rete di solidarietà

Neve che blocca le strade e gelo che rende la vita più dura. Anche per gli animali.

Così il gruppo intercomunale della Protezione civile della Valcuvia lancia l’appello: servono coperte e vecchi indumenti per i canili dell’Italia Centrale seppellita dalla neve.

Poche righe su Facebook che stanno in queste ore facendo il giro della valle per una piccola, ma utile corsa solidale per gli animali dei canili delle zone colpite.

Avarie
Pillow around dog

Chi volesse partecipare alla raccolta deve portare coperte e plaid in via via Asilo 2 a Cuveglio (zona poliambulatorio) alla sede della Protezione civile questa sera, martedì 10 gennaio dalle 18.30 alle 19.30.

Gli indumenti verranno inviati attraverso una rete di solidarietà in un centro di raccolta di Campobasso da volontari di Garbagnate Milanese.
Le associazioni di protezione civile hanno raccolto l’Sos girato in rete qualche giorno fa dall’Associazione protezione animali di Campobasso (Apac) per il canile di Santo Stefano.

«La struttura è sommersa di neve e abbiamo bisogno di volontari che ci aiutino a spalare. Inoltre, viste le condizioni in cui versano i poveri animali del canile, abbiamo un urgente bisogno di coperte e plaid» si leggeva il 7 gennaio scorso sul sito di cultura e informazione locale Primonumero.it.

Il volontario Alessandro Vitale che sta coordinando la raccolta ha pure girato un video che proponiamo, dove si mostrano le estreme condizioni di vita degli animali: «I cani sono 350, aiutateci per favore».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.