Una “app” europea nascerà al liceo Curie

Grazie a un progetto Erasmus, i ragazzi del liceo lavoreranno per due anni con coetanei di altri cinque paesi per studiare una app dedicata all'alimentazione

Una “app” per studiare. Non è ancora nata ma nascerà. È l’obiettivo che si è posto il liceo Curie di Tradate che ha avviato un progetto Erasmus plus ka2. Gli studenti delle classi terze lavoreranno per due anni con coetanei di istituti di Spagna, Portogallo, Turchia, Grecia, Ungheria nell’elaborazione di un’@pp sulla corretta alimentazione.

Sono stati coinvolti, inoltre, i genitori e, insieme a loro, accoglieremo le delegazioni internazionali in marzo.

L’innovazione tecnologica, dunque, si mette al servizio dell’educazione per rendere gli studenti protagonisti del loro sistema di apprendimento. Entro il 31 agosto 2018, dunque, si arriverà alla costruzione di un’applicazione e di un sito internet dedicato aperto a idee, progetti, suggestioni di tutti gli studenti che lavoreranno, ciascuno dalla propria scuola.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.