Uno sguardo sui giardini giapponesi

L’associazione “Piante Guerriere” inaugura il nuovo anno di attività con una conferenza dal tema originale

Avarie

Giardini zen, e non solo: il primo incontro dell’associazione Piante Guerriere del nuovo anno è concentrato sul giardino giapponese e si terrà sabato 14 gennaio alle ore 17 alla biblioteca civica di Luino in piazza risorgimento 2.. Relatori dell’incontro Laura Pirovano e Rita Sicchi.

Piante Guerriere è una associazione culturale senza scopo di lucro costituita il 24 maggio 2016 da un gruppo di 5 soci fondatori: Maria Grazia Campagnani, presidente, Marisa Aresi, vice presidente, Laura Pirovano, segretaria, Giuseppe Spertini e Romolo Ponti.

L’associazione, che attualmente conta una quarantina di soci, persegue diverse finalità: dalla promozione della conoscenza del verde alla sensibilizzazione al rispetto ed alla conservazione del territorio ed alla tutela dell’ambiente, passando per la divulgazione della “cultura del giardino”

L’Associazione realizza i propri scopi con varie attività a cadenza mensile, tra cui in particolare: organizzazione di conferenze su tecniche innovative e su esperienze significative sia culturali che progettuali; scambio di esperienze tra soci; scambio di semi e piante; informazioni e recensioni di libri sul giardino e sul paesaggio; organizzazione di viaggi di studio per visitare giardini privati e vivai.

LE RELATRICI DELLA CONFERENZA

Laura Pirovano

Autrice di articoli e monografie e progettista di giardini.
Laurea umanistica e formazione sulla progettazione e sul plant design in Italia e all’estero.
Collabora con molte riviste del settore, tra cui Acer, Architettura del paesaggio, Topscape, Gardenia, Giardino antico.
Ha pubblicato “Il giardino d’ombra”, De Vecchi, 2008 e “Verdesign. Percorsi e riflessioni tra arte e paesaggio”, Franco Angeli, 2010, come coautrice “Nuovi modelli di parchi urbani in Europa”, Libreria della natura 2015, e “Alberto Callari. Forme e architetture di giardini”, Silvana Editoriale, 2016. Dirige il blog “Giardini in viaggio”. Come progettista cura soprattutto il plant design, cioè la scelta e la composizione della componente vegetale.

Rita Sicchi

Architetto, urbanista, paesaggista, insegnante, autrice di testi.
Si occupa principalmente di progettazione paesaggistica privata e pubblica (terrazzi, giardini, parchi) con sede a Milano e a Laveno sul lago Maggiore.
Insegna composizione dei giardini in corsi di specializzazione professionale ed è autrice di articoli e pubblicazioni sul tema del verde e dell’ambiente. Nel 2015 ha pubblicato “Nuovi modelli di parchi urbani in Europa”, Libreria della natura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.