Weekend sulla neve, in provincia si può

Si scia a Cunardo dove sono in azione i “cannoni”, ma nelle altre piste occorre incrociare le dita: «Servirebbero una quarantina di centimetri di neve fresca...»

Neve, la pista di fondi di Cunardo
Neve, la pista di fondi di Cunardo

Al bancone si avvicina una giovane coppia e la richiesta arriva quasi sottovoce: «Vorremmo sciare fino a mezzogiorno, abbiamo i figli scuola e ci regaliamo una mattina sulle piste».

Galleria fotografica

Neve, la pista di fondi di Cunardo 4 di 10

Si fa anche questo, giustamente, quando la febbre da neve sale, prolungata dal termometro che alle 10 segna i -4: l’impianto di innevamento artificiale di Cunardo ha cessato di produrre neve da una decina di minuti, allungando così l’attività che di solito avviene la notte, proprio favorita dalle basse temperature.

La stagione è ben avviata, la neve durerà, poi da settimana prossima comincerà anche la famosa ora di educazione fisica sulle piste; elementari, medie, superiori: bimbi e bimbe, ragazzi con cappellino e guanti che si divertiranno come pazzi sui quasi due chilometri di pista, dove il martedì e il giovedì è possibile sciare fino alle 22, gli altri giorni l’orario è 8.30 12.30, 15-17.30, mentre nel weekend orario continuato, con costi per noleggio e accesso alla pista sull’ordine degli 11 euro per gli adulti e 8 per i piccoli (QUI MAGGIORI INFO).

Ma non c’è solo questa offerta in provincia di Varese, dove le potenzialità per divertirsi esistono, quando però c’è la neve naturale.

Su questo esistono delle grandi incognite per il fine settimana. In mattinata abbiamo fatto un giro anche alla pista di fondo di Brinzio: non più di 5-6 centimetri sono caduti, ma ad occhio il manto non basta per sciare: sul sito avvisano che la pista è chiusa (IL SITO).

Il centro fondo di Brinzio
Il centro fondo di Brinzio

La prossima neve ce la farà a dare il minimo strato per il fondo? Difficile, ma c’è da scommettere che qualcuno sta già incrociando le dita e preparando l’attrezzatura.
Sfumata l’offerta del Cai di Luino, che proponeva per il prossimo weekend delle lezioni di sci in Forcora.

«L’impianto è chiuso è purtroppo le lezioni non potranno tenersi – spiega Eros Sala, responsabile del Cai di Luino per lo sci (IL PROGRAMMA) – . Sul tema neve purtroppo stiamo navigando a vista: aspettiamo di vedere cosa succederà con le prossime nevicate previste, anche se non saranno di portata sufficiente per assicurare una copertura. Ci vorrebbero almeno una ventina di centimetri di neve fresca, meglio quaranta. In Forcora in questo momento c’è tanta neve quanta nel fondovalle, complice anche il vento dei giorni scorsi».

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Neve, la pista di fondi di Cunardo 4 di 10

Galleria fotografica

Il centro fondo di Brinzio 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.