Black Friday, al Pirellone una legge per renderlo ufficiale

E’ iniziato in Commissione Attività produttive del Consiglio regionale l’iter legislativo per consentire ufficialmente l’organizzazione della giornata speciale di promozioni

Avarie
Foto varie

E’ iniziato in Commissione Attività produttive del Consiglio regionale l’iter legislativo per consentire ufficialmente l’organizzazione del cosiddetto “Black Friday” in Lombardia.

Il Black Friday (“venerdì nero” in inglese) è negli Stati Uniti il giorno successivo al Giorno del ringraziamento e tradizionalmente dà inizio alla stagione dello shopping natalizio. Il Black Friday cade l’ultimo venerdì del mese di novembre, generalmente tra il 23 e il 29 novembre.

Il progetto di legge dovrebbe modificare il testo unico del commercio per regolamentare definitivamente una pratica commerciale ormai consolidata anche in Italia ma che al momento la legge regionale lombarda del 2010 vieta espressamente, non consentendo le vendite promozionali dei prodotti destinati ai saldi dal 25 novembre fino al 31 dicembre.

“Il primo confronto con le associazioni di categoria è stato molto positivo – ha commentato Pietro Foroni –. Questo progetto di legge conferma la capacità e la volontà di questa Commissione e di Regione Lombardia di recepire le istanze del territorio e del tessuto produttivo. In un periodo di congiuntura economica non semplice, dobbiamo essere pronti e celeri nell’agevolare chi lavora e aggiornare di conseguenza gli strumenti legislativi”.

Come è stato ricordato in Commissione, infatti, non sono mancati casi di negozianti multati dalla Polizia locale per aver organizzato manifestazioni nel giorno del Black Friday, proponendo ai clienti prodotti a prezzi scontati.

Il progetto di legge propone di accorciare il periodo di divieto di effettuare vendite promozionali nei soli 30 giorni antecedenti alle vendite di fine stagione (l’avvio dei saldi è stato fissato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il primo giorno feriale antecedente l’Epifania e il primo sabato del mese di luglio).

All’audizione al Pirellone erano presenti Confcommercio, Federdistribuzione, Federmoda, Anci, Unioncamere, Alleanza Cooperative Lombardia, Legacoop, Confcooperative.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.