Buono il successo di pubblico per la prima presentazione di Lucore, il libro di esordio di Elisa Origi

Sabato 25 febbraio la prossima presentazione a Cardano, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura

Arte generiche
Varie

 Un pubblico attento, caloroso e incuriosito ha accolto la prima presentazione della raccolta di racconti dal titolo “Lucore”, di Elisa Origi.

Merito anche del clima soffuso e accogliente della location – lo spazio 96 Metri Cubi d’Arte di via Parini 8, a Gallarate – le parole della professoressa Patrizia Frachelle, docente di lettere del liceo scientifico Da Vinci di Gallarate, sono state seguite con molta attenzione mentre dialogava con l’autrice. Dulcis in fundo, la stupenda interpretazione di Mauro Mischiatti che, leggendo due dei racconti contenuti nel libro, ha offerto al pubblico una coinvolgente sessione di reading.

Si replica, con Patrocinio del Comune ospitante, a Cardano al Campo, il prossimo sabato 25 febbraio, alle ore 17:30, presso la Biblioteca Civica Gianni Rodari di via Torre, 2.

A introdurre la presentazione ci saranno: Andrea Franzioni, Assessore alla Cultura del Comune di Cardano, l’autrice, il moderatore – Paolo Milani (già Presidente della Pro Loco cardanese) e ancora una volta Mauro Mischiatti in veste di voce narrante.

“Ho conosciuto per la prima volta Elisa nel giorno della sua maturità – ha rivelato a tutti la professoressa Patrizia Frachelle lo scorso 11 febbraio: io ero membro della commissione esterna e lessi il suo tema. Mi colpì e già in quell’occasione la esortai a continuare a scrivere. Ed oggi, per quelle strane e tortuose vie che a volte prende la vita, eccoci qui, onorata di tenere Elisa Origi in questa sorta di battesimo letterario. La sua scrittura è densa e toccante e ne sono rimasta affascinata.”

«Sono contenta di poter presentare il mio libro anche a Cardano, città in cui vivo ormai da dieci anni – spiega Elisa Origi – e sono grata all’Assessorato alla Cultura per avermi voluto sostenere concedendo il suo patrocinio e quindi l’ospitalità presso la biblioteca cittadina».

Lucore parla del male inflitto e subito, di amori imperfetti perché umanissimi, di riscatti profondi e di incontri illuminanti, fino a toccare il più difficile degli argomenti: Dio. Il lucore diventa così quella luce fioca che proiettiamo sui nostri interrogativi, rimanendo necessariamente affamati di verità.

In copertina, uno splendido scatto del fotografo Fabio Vittorelli: un nudo chiamato a rappresentare una condizionale esistenziale, perché siamo tutti “spogli” davanti alla nostra solitudine.

Disponibile presso un circuito di librerie nel Lazio e, a Gallarate, presso la libreria Biblos, Lucore è in vendita online su Ibs.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.