Club Italia giù di tono, tutto facile per Scandicci

Le Azzurrine, senza l'infortunata Orro, perdono con un netto 3-0: la quota salvezza si allontana. Primo punto in A1 per Cortella

pallavolo scandicci club italia

Netta sconfitta in trasferta nel turno infrasettimanale di A1 femminile per il Club Italia Crai: le azzurrine, impegnate a Scandicci davanti alle telecamere Rai, hanno perso con un 3-0 piuttosto pesante contro una Savino Del Bene che ha così consolidato il quinto posto in classifica.

LEGGI ANCHELa UYBA ci prova ma Bosetti la respinge

La squadra di Lucchi ha giocato in modo negativo il set di apertura, in cui le toscane hanno piazzato pesanti parziali (10-3, 15-6) e conquistato senza problemi il primo parziale, 25-14.
Ben diverso l’andamento della seconda frazione di gioco, quando le azzurrine sono rimaste impegnate nel testa a testa fino al 23-20 con buoni spunti di Botezat e anche della giovanissima Cortella, 15 anni compiuti sul campo con il primo punto in Serie A1.
Il finale però è stato appannaggio di nuovo della Savino Del Bene (25-22) che poi nel terzo e definitivo parziale ha confermato la propria superiorità fin dai primi scambi. Notevole il turno di battuta di Aneta Havlickova che ha scavato subito il solco e segnato un set conclusosi sul 25-15.

La Crai ha pagato un prezzo alto per l’assenza di Alessia Orro, infortunatasi alla mano e assente anche dalla panchina. Le azzurre hanno faticato molto in ricezione soprattutto contro la ex UYBA Havlickova (top scorer con 15 punti e 61% in attacco) e contro e Sara Loda. Positivo l’ingresso dal secondo set dell’ex Elena Perinelli, utile in seconda linea e autrice di 7 punti; buono anche l’impatto di Terry Enweonwu, entrata a gara in corso al posto di Piani.
Il Club Italia resta all’ultimo posto della classifica con 10 punti e domenica 19 tornerà in campo al PalaYamamay per affrontare la capolista Imoco Conegliano.

Cristiano Lucchi «Non siamo riusciti a entrare in campo con la giusta cattiveria per affrontare un’avversaria di così alto livello, e la partita ha preso subito una brutta piega. Meglio nel secondo set, peccato poi essersi persi subito nel terzo: squadre del genere, se le lasci andare via, poi non ti perdonano. Devo pretendere di più dalle mie giocatrici: questo è un momento fondamentale della stagione e dobbiamo provare a muovere la classifica in tutte le partite, senza accontentarci di giocare bene a sprazzi».

Savino Del Bene Scandicci – Club Italia CRAI 3-0 (25-14, 25-22, 25-15)

Scandicci: Casillo ne, Crisanti 1, Zago ne, Havlickova 15, Adenizia 11, Loda 10, Merlo (L), Cruz 10, Giampietri ne, Scacchetti, Arrighetti 7, Meijners ne, Rondon 2. All. Beltrami.
Club Italia: Enweonwu 5, Perinelli 7, Morello, Lubian 2, Ferrara, Piani, De Bortoli (L), Mancini 2, Arciprete 1, Melli 1, Botezat 5, Cortella 1, Bulovic (L) ne, Egonu 13. All. Lucchi.
Arbitri: Saltalippi e Turtù. Addetto Video Check: Nannini.
Note: Scandicci: battute vincenti 6, battute sbagliate 9, attacco 49%, ricezione 47%-35%, muri 10, errori 17. Club Italia: battute vincenti 3, battute sbagliate 13, attacco 36%, ricezione 58%-39%, muri 3, errori 25.

Classifica: Conegliano 43; Casalmaggiore 39; Novara 35; Bergamo 32; Scandicci 29; BUSTO ARSIZIO 25; Bolzano 23; Modena 22; Firenze 20; Monza 16; Montichiari 12; CLUB ITALIA 10.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.