Filosofarti sbarca anche a Besnate: si parla di democrazia e populismo

Il piccolo paese punta sul lavoro in rete con festival ed eventi diffusi. Dopo il Mast, ora anche diventa tappa del festival della filosofia "di base" a Gallarate. Il debutto con Roberto Escobar

Generiche
foto varie

Filosofarti, il festival nato tredici anni fa a Gallarate, “contamina” sempre più anche città e paesi dei dintorni. Dopo l’ottima esperienza con Busto (ormai sede di un ampio calendario di incontri), quest’anno c’è anche la novità della piccola Besnate: il paese a due passi da Gallarate ha infatti scelto di partecipare al festival con un suo evento, con l’incontro con Roberto Escobar, docente di filosofia politica e analisi del linguaggio, in programma il 21 febbraio.

Per Besnate l’impegno all’interno di altri festival e calendari culturali non è una novità: oltre a Terre Arte Radici – appuntamento ormai consolidato – e alle proposte in rete del Consorzio Panizzi, l’amministrazione di Besnate ha aderito dal 2016 (“rilevando” Gallarate, che si è sfilata) al giovane ma già apprezzatissimo Malpensa Street Festival. E ora anche la novità di Filosofarti: all’interno del ricco programma di due settimane di incontri, lezioni magistrali, cineforum, spettacoli teatrali, Besnate ospita uno degli appuntamenti di punta, su un tema attualissimo.

“Democrazia, tecnocrazia e populismo: vizi e virtù del discorso politico contemporaneo” è il titolo dell’intervento che sarà proposto da Roberto Escobar insegna Filosofia Politica e Analisi del linguaggio politico all’Universitá di Milano, molto conosciuto come critico cinematografico con Il sole24Ore ed Espresso.
«Nessuna riflessione su un tema dello scenario mondiale si presenta con maggiore urgenza di quella sul populismo» spiega l’assessore alla cultura . Con questo termine, forse troppo generico nel suo riferirsi a fenomeni troppo diversi, si intende la prima manifestazione a livello politico della globalizzazione dopo la prima crisi economico/finanziaria del 2008. Roberto Escobar, con le sue competenze da analista dei linguaggi della comunicazione, ci aiuterá ad orientarci nel panorama globale tra Trump, Erdogan, LePen, Putin, migrazioni epocali e muri».

Appuntamento alle 21 in sala consiliare, nella centrale piazza Mazzini di Besnate. Come tutti gli incontri di Filosofarti (esclusi cineforum e spettacoli teatrali), l’ingresso è gratuito.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 15 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.