Il fumetto trova casa nella biblioteca di Gallarate

gallarate generico
Gallarate

Sabato 18 alla biblioteca civica Luigi Majno, inaugurazione dello nuovo spazio fumetti. Topolino, Lupin, i super eroi della Marvel, i manga giapponesi accoglieranno in una apposita sala gli appassionati di questo genere letterario, fatto di storie illustrati dalle “matite” di veri e propri artisti.

Il taglio del nastro è previsto alle 15. Seguirà l’intervento del sindaco Andrea Cassani e dell’assessore alla Cultura Isabella Peroni. In programma anche la premiazione del concorso “Gioco d’azzardo” e la presentazione dell’associazione “Nekobus”. Interverranno in qualità di ospiti quattro fumettisti di fama nazionale: Franco Luini, Oscar Scalco, Anna Lazzarini, Riccardo Secchi.
Di seguito le schede degli ospiti.

• Franco Luini Nato a Varese nel 1964, dopo il Liceo Artistico ha frequentato i corsi della Scuola del Fumetto di Milano. Lavora come Visualizer free lance per le agenzie di pubblicità, realizzando storyboards per spot televisivi e illustrazioni per packaging e opuscoli informativi. Nei primi anni novanta ha collaborato come disegnatore di fumetti con le testate TIRAMOLLA, CORRIERE DEI PICCOLI, MOSTRALFONSO E LINUS. Dal ’90 al ’99 è stato insegnante di tecniche del fumetto presso la Scuola del Fumetto di Milano. Ha curato l’immagine delle mascotte collegate ai parchi di divertimento di Fantasy World-Minitalia (2003) e Parco Giardino Sigurtà (2004/05).Dal 1998 collabora alla cura dello spazio permanente “FUMETTI A TEATRO” presso il Teatro Olmetto di Milano. Dal 1999 fa parte della giuria per il concorso a fumetti nel FESTIVAL INTERNAZIONALE CINEMA D’ANIMAZIONE E FUMETTO di Dervio. Tiene corsi di Fumetto presso Crossroads – Intrecci Culturali di Gallarate.
• Oscar Scalco, in arte Oskar, nasce a Cassano Magnago (VA) nel 1971. Disegnatore e inchiostratore, tra il 1994 e il 2004 lavora per le testate «Alan Ford», «Kerry Kross» e «Beverly Kerr» della Max Bunker Press. Nel frattempo, tra il 1996 e il 2001, opera come docente di disegno e tecnica del colore presso la Scuola del Fumetto di Milano. Assieme a Davide Barzi realizza diversi personaggi, tra cui «No Name», protagonista di una miniserie di quattro numeri uscita tra il 1998 e il 2002, ed «Ernesto», striscia pubblicata a lungo sulla testata «Focus Giochi» (Gruner+Mondadori). I due realizzano inoltre numerose tavole umoristiche autoconclusive per la serie «Blague Coquines» della Joker Editions francese. In qualità di illustratore, Oskar realizza la copertina del volume «Carta Canta» (edito da Cartoon Club), fascicoli collezionabili per De Agostini e collabora, dal 2003 al 2006, con la Galaxy 2000 per la creazione di soggetti di stampe illustrate per abbigliamento. Lavora per la Walt Disney Italia in qualità di inchiostratore per la rivista «Power Rangers Magazine», e per la Sergio Bonelli Editore per «Nathan Never».
• Anna Lazzarini (Milano, 29 agosto 1969) è una disegnatrice e illustratrice italiana. Effettua gli studi nel campo del fumetto alla Scuola del Fumetto di Milano. A partire dal 1996 collabora con la Sergio Bonelli Editore, per cui realizza diverse storie di Legs Weaver e Agenzia Alfa. Nel 2001, sempre per la Bonelli, disegna l’albo numero 10 di Gregory Hunter, mentre nel 2005 il secondo e dodicesimo albo della miniserie Brad Barron. Suoi sono anche i disegni la storia principale dell’albo “maxi” numero 12 (ultimo) della miniserie Greystorm. Come illustratrice ha collaborato alla realizzazione di diverse versioni delle carte dei Tarocchi per Lo Scarabeo Edizioni. Il primo volume della collana Quaderni d’autori, realizzata a cura di Davide Barzi da Epierre, presentato a Cartoomics 2001 (edizione che ha come tema le donne nel fumetto), è dedicato ad una reciproca intervista doppia tra Lina Buffolente, prima disegnatrice di fumetti europea, ed Anna Lazzarini, a rappresentare le giovani disegnatrici.
• Riccardo Secchi Dopo essersi laureato in Lettere e filosofia a metà degli anni ottanta diviene redattore di Alan Ford, fumetto creato dal padre Luciano Secchi (meglio conosciuto con lo pseudonimo di Max Bunker) e da Magnus. Nel 1998 inizia a collaborare anche con la The Walt Disney Company Italia, sia con storie pubblicate sulla testata Topolino (per esempio la saga Ultraheroes), sia con storie pubblicate sulle più innovative Mickey Mouse Mystery Magazine, PK² e Kylion. Nel 2002 collabora con Grundy Italia e Rai Fiction, società di produzione televisive che realizzano la soap opera Un posto al sole, di cui sarà tra gli story editor della settima stagione. Nel 2007 lavora per Disney Channel, alla sit com Fiore e Tinelli, mentre l’anno seguente è in Mediaset, dove lavora come sceneggiatore al progetto di una miniserie in sei puntate, Agata e Ulisse. Sempre nel 2008 è, con Hubertus Rufledt, tra gli sceneggiatori del fumetto Disney Mad Sonja, realizzato dallo staff dello studio tedesco Grey- hound Studio Ha insegnato sceneggiatura all’Accademia Disney e alla Scuola del Fumetto di Milano. Sul n. 3187 di Topolino, alla pagina 67, in una vignetta, la città di Gallarate viene nominata insieme a New York, Parigi, Sidney e Mosca.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.