La fotografia dei vizi, delle virtù e del silenzio di Sonia Lamia

Il Fotoclub Il Sestante contribuisce a Filosofarti con una mostra di Sonia Lamia, celebre artista e fotografa del luinese

LA FOTOGRAFIA DEI VIZI, DELLE VIRTù E DEL SILENZIO DI SONIA LAMIA

All’interno della rassegna di incontri di Filosofarti (il festival di filosofia di Gallarate), anche il Fotoclub Il Sestante ha contribuito alla vita culturale cittadina con una mostra fotografica che è stata aperta sabato 18 e domenica 19 febbraio 2017 presso la sala de Il Sestante a Gallarate.

L’autrice protagonista degli scatti esposti nella mostra intitolata “Vizi e virtù della fotografia spontanea e consapevole” è Sonia Lamia, artista e fotografa del luinese che ha partecipato a numerose altre esposizioni in sale fotografiche del calibro della Galleria Photographica Fine Art di Lugano.

Gli scatti sono stati realizzati in un eccellente bianco e nero, rigorosamente senza supporti digitali di alcun tipo ma con l’arte argentica ed eseguiti esclusivamente con macchine fotografiche analogiche. L’esposizione è tratta da un progetto ben più ampio il quale è fondato sull’interpretazione creativa e personale delle parole, delle azioni e anche dei silenzi dell’uomo nella sua quotidianità.

In questo modo al visitatore che osserva uno scatto sembra di partecipare alla narrazione di una singola storia ma gli rimane comunque la sensazione che essa appartenga ad un racconto più ampio che raccoglie tutte le altre singole esperienze. Si noterà anche che la maggior parte degli ambienti e dei soggetti presenti negli scatti sono vecchi, polverosi, quasi come se fossero “rovinati”. Tutte queste caratteristiche, unite al fatto che gli scatti sono stati stampati in bianco e nero, danno la sensazione di essere partecipi a qualcosa di solenne, qualcosa dove viene naturale osservare stando in silenzio.

A tutti gli interessati e agli appassionati di fotografia, si ricorda che sabato 25 febbraio alle ore 17.30 si svolgerà la tavola rotonda sulla mostra ed avente sempre per tema “Vizi e virtù della fotografia spontanea e consapevole”. Tra i relatori ed i presenti all’incontro, ci saranno Fabio Minazzi (professore ordinario di Filosofia dell’Università degli Studi dell’Insubria), Sonia Lamia, la professoressa Cristina Boracchi ed il presidente del Fotoclub Il Sestante Salvatore Benvenga.

Emmanuele Occhipinti

di tommaso.guidotti@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2017
Leggi i commenti

Foto

La fotografia dei vizi, delle virtù e del silenzio di Sonia Lamia 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore