La Pro Loco si prepara per il Carnavale

Protagonisti della festa Re Risotto, Regina Luganighetta e tanti gruppi da mezza Italia

Carnevale Gallaratese
Carnevale Gallaratese

Anche a Gallarate si scaldano i motori per l’edizione 2017 del Carnevale, con la sfilata prevista per sabato 4 marzo: sarà come sempre la Pro Loco a fare da regia per la giornata di festa.

«Abbiamo contattato vari gruppi e siamo in attesa delle ultime conferme» spiega Vittorio Pizzolato, presidente della Pro Loco. Lontani i fasti del Carnevale degli anni Ottanta e Novanta, il sabato di festa da anni ormai vede comunque la presenza “esotica” di gruppi provenienti da altre località, che portano ognuno la propria creatività, le proprie tradizioni storiche e anche un po’ di irriverenza (celebre il gruppo della vicina cittadina piemontese di Oleggio, la Suca Band), senza dimenticare i gruppi folkloristici animati da comunità straniere in Italia. «Posso dire che ci sarà la banda napoleonica di Arnad, ci saranno le ballerine brasiliane accompagnate dai tamburi, che già due anni fa hanno avuto grande successo. E ci sarà anche la scuola di danza del ventre Samsara Club, realtà gallaratese». Per gli altri, la Pro Loco mantiene ancora il riserbo, in attesa delle conferme.
Come ogni anno, grandi protagonisti saranno poi Re Risotto e Regina Luganighetta, le maschere gallaratesi ideate ormai molti anni fa dall’inossidabile Pietro Tenconi (che interpreta da sempre Re Risotto, vedi qui)

Il programma Carnevale Gallarate 2017

La sfilata di Gallarate partirà dal Melo (via Magenta 3) alle 14.30 e toccherà largo Boito, via Cantoni, via Cavour, largo Camussi, Corso Italia, fino ad arrivare in piazza. «Con una serie di soste per le piccole esibizioni lungo il percorso».
In piazza Libertà Gallarate dalle 14.-30 ci sarà l’animazione per bambini e con artisti di strada. Anche in questo caso la Pro Loco sta ancora “affinando” il programma.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.