“Paghiamo il suolo dove lavoriamo, chiudete le buche al mercato”

La lettera di due operatori del mercato di Varese: hanno chiesto all'amministrazione comunale di ovviare a una grande buca nell'area del mercato, ma non hanno ricevuto risposta

Buche al mercato

Buongiorno redazione di Varesenews,

Rivolgo a voi l’ultimo disperato appello per il manto stradale dell’area mercato di Varese, oggetto di indifferenza e disaffezione da parte dell’attuale Amministrazione Comunale.

Indirizzo personalmente a Voi questa lettera in quanto è ormai venuta meno ogni fiducia nei confronti dei collaboratori dell’amministrazione comunale. Ogni volta che abbiamo fatto presente la situazione di disagio ci è stato garantito che sicuramente il Comune sarebbe intervenuto al più presto.

Con la presente segnala l’estremo pericolo creato da una buca venutasi a creare al posto n°9 del Lunedì nell’area mercato, per essere più preciso, sotto l’enorme platano che rimane a confine con la stazione ferroviaria. Tale buca mette in grave pericolo la circolazione soprattutto di chi utilizza le due ruote per i propri spostamenti, oltre che ovviamente l’incolumità di automobilisti e pedoni che di lì transitano.

Per questo motivo invitavo i destinatari, nell’ambito delle precipue competenze e responsabilità, a porre in essere ogni provvedimento necessario a garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini e di, come me, utilizza tale area per lavorare.

Mi sembra giusto dire che pagando regolarmente la tassa di affitto di tale area, pretenderei la sicurezza sia per le persone che per i mezzi che utilizziamo. Vi ringrazio per il tempo a me dedicatomi sperando sinceramente che almeno questa segnalazione abbia voce in capitolo.

Cristina e Lorenzo Ulivi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Foto

“Paghiamo il suolo dove lavoriamo, chiudete le buche al mercato” 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.