Rebelde, a Varese arriva il “coro resistente”

È nato il coro Rebelde, che canta canzoni di lotta e resistenza. E cerca partecipanti

Avarie
Coro resistente rebelde donata manciani scacciotti

A Varese è nato un “Coro resistente”: si chiama “Coro Rebelde”, raduna una ventina di persone tra uomini e donne, e cantano canzoni di lotta e resistenza.

«Ci esibiamo nelle manifestazioni – spiega Donata Scacciotti, una dei componenti del gruppo che non ha un capocoro ma “solo” un’insegnante di musica che guida i brani – L’ultima manifestazione pubblica a cui abbiamo partecipato, per esempio, è stata l’inaugurazione della via Calogero Marrone».

La loro sala prova è al circolino “I Ronchi” di San Fermo, dove una volta alla settimana, più precisamente il giovedì sera, i componenti si riuniscono, insieme alla maestra diplomata.

«Siamo sempre alla ricerca di nuovi cantori, che condividano il nostro repertorio e i nostri fini» spiega Donata, che ha lasciato il suo numero per chi fosse interessato a partecipare: è il 338.6705329.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.