Un’asta di vino per la vita

Torna il 26 febbraio la grande manifestazione a Villa Bossi. Il ricavato della battitura verrà devoluto per la lotta contro la leucemia. Battitore d'asta è il grande sommelier campione del mondo 2013 Luca Martini, accompagnato dal critico gastronomico Pierre Ley

Il vino per la vita 2016
“Il vino per la vita” è giunto ormai alla settima edizione. Banditori d’incanto Luca Martini migliore sommelier del mondo 2013 e Pierre Ley critico gastronomico.

Vino e musica per celebrare la vita: è questo il senso della manifestazione che ogni anno si rinnova a Villa Bossi.
Siamo ormai all’ottava edizione dell’incanto benefico di bottiglie di vino e la data scelta è quella del  26 febbraio 2017.
Come ormai tradizione il ricavato della battitura verrà devoluto alla lotta contro la leucemia; battitore d’asta sarà anche quest’anno il grande sommelier campione del mondo 2013 Luca Martini,  accompagnato dal critico gastronomico Pierre Ley.
L’asta è a favore del comitato Stefano Verri Onlus, che lavora da molti anni contro la leucemia e studia per trovarne una cura.
Il vino per la vita” si svolgerà a Villa Bossi di Bodio Lomnago, l’antica residenza che ospita Bizzi, marchio di prestigio mondiale produttore di Clavicembali e Fortepiano.
Due le sezioni dei vini all’asta: la prima è la sezione d’antiquariato e da collezione donate da privati; si tratta di bottiglie da conservare a ricordo di un importante evento della vita come il proprio anno di nascita, il proprio matrimonio o la nascita di un figlio. Bottiglie preziose da stappare in solitaria meditazione o con gli amici più cari.
La seconda sezione vedrà all’asta di bottiglie prestigiose ma da bere subito o da invecchiare donate da produttori italiani di Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Venezia Giulia, Emilia-Romagna,Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Basilicata, Puglia Calabria, Sicilia.
L’esposizione dei vini è prevista dalle 10 alle ore le 16 , la degustazione dei grandi vini selezionati da Luca Martini sarà possibile invece dalle 10 alle 12: la prenotazione è obbligatoria, i posti limitati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.