“Abbiamo ridato alla città Frera, Cinema e Villa Truffini”

Prosegue la campagna del Partito Democratico che analizza quanto fatto dall'amministrazione comunale guidata da Laura Cavalotti

Elezioni Tradate

«Biblioteca Frera, Villa Truffini e Cinema Grassi: con la Lega nord a rischio, con il PD beni dei cittadini». Il Partito Democratico di Tradate continua la propria campagna di comunicazione rivolta a tutti i cittadini con un nuovo manifesto affisso in piazza mercato vicino alla rotonda della fontana, «tramite cui rendiamo pubblico un altro importante risultato dall’amministrazione PD guidata da Laura Cavalotti» spiegano dal gruppo.

«Poniamo l’attenzione su tre beni immobili, due dei quali, a conclusione dell’amministrazione targata Lega Nord, erano a rischio pignoramento da parte delle banche e nel caso del cinema Grassi addirittura a rischio di abbattimento – proseguono dal Partito Democratico -. L’attuale amministrazione targata PD, con il sostegno di tutte le forze di centrosinistra, è riuscita a mantenere la proprietà e l’utilizzo di questi beni immobili che sono e devono rimanere di tutti i cittadini tradatesi».

«Con un grande lavoro siamo riusciti a mantenere tre importanti beni per la nostra città, quali Villa Truffini e la Biblioteca Frera, che rischiavano di diventare proprietà delle banche, a seguito della cosiddetta ‘cessione a titolo oneroso’ alla Seprio, con conseguente mutuo e ipoteca – spiega il segretario del Pd, Santi Raineri -. Un altro immobile, il cinema teatro Grassi, era in vendita e a rischio abbattimento, è stato salvato, ristrutturato e riaperto al pubblico. I beni della città sono stati così restituiti ai nostri concittadini che possono continuare ad usufruirne. Per noi questo è un grande successo che ci serve da base per progettare insieme il futuro della città».

Prosegue Aureliano Gherbini, Capogruppo PD in Consiglio Comunale: «Questi sono dati inconfutabili: alcuni tra i più prestigiosi beni dei cittadini Tradatesi sono stati per alcuni anni ‘a rischio’. Grazie all’amministrazione PD e al Sindaco Laura Cavalotti, sono stati salvaguardati, sia in virtù della preparazione tecnica e sia perché guidati da un’idea precisa sul futuro della nostra città. Ora ‘progettiamo il futuro’ con la partecipazione dei cittadini: grazie ai risultati già raggiunti a livello economico e forti della credibilità acquisita in questi anni, possiamo mettere in campo proposte a lungo termine e di ampio respiro: solide, forti e realizzabili. Invitiamo tutti i cittadini a dirci la loro compilando il questionario a questo link o incontrandoci tutti i sabato mattina presso la nuova sede PD in via Santo Stefano 16».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore