Ad Atene per rendere omaggio alla “donna eterna”

La Galleria d’Arte Technohoros ospita il comune di Bodio Lomnago e l’Associazione Italiana Ex Libris, con un invito ad esporre presso i suoi spazi una mostra dal titolo “Eva, la donna eterna”, la cui inaugurazione è prevista per giovedì 16 marzo

Avarie

La Galleria d’Arte Technohoros di Atene ospita il Comune di Bodio Lomnago e l’Associazione Italiana Ex Libris (A.I.E.), con un invito ad esporre presso i suoi spazi una mostra dal titolo “Eva, la donna eterna”, la cui inaugurazione è prevista per giovedì 16 marzo 2017.

La mostra si compone di oltre 300 incisioni, in parte realizzate dal 2003 dai più importanti artisti italiani ed europei per i concorsi organizzati dalla Biblioteca Comunale di Bodio Lomnago ed inserite nella collezione della Biblioteca stessa, ed in parte opere commissionate da collezionisti italiani e donate all’Associazione Italiana Ex Libris.

Si tratta di una mostra storica, soprattutto per quanto riguarda la parte dell’Associazione: pertanto, accanto ad opere realizzate da artisti contemporanei, quali Marius Liugaila (Lituania), Julian Jordanov e Peter Velikov (Bulgaria), Jochen Kublik (Germania), Franck Ivo Van Damme (Belgio), Leo Bednarik (Olanda), Anatoli Kalashnikov, Vladimir Vereschagin e Vladimir Zuev (Russia), Natalija Cernecova (Lettonia) e dagli italiani Paolo Rovegno, Maria Maddalena Tuccelli, Valerio Mezzetti, Paolo Graziani, Bruno Missieri, Maria Rosanna Cafolla, saranno esposte anche incisioni di artisti storici, quali Benvenuto Disertori (con una xilografia del 1919), Luigi Bompard, Giulio Cisari, Costante Costantini. Sarà realizzato un catalogo sulla mostra, nelle tre lingue ufficiali: italiano, greco e inglese.

All’inaugurazione della mostra interverranno il sindaco di Bodio Lomnago, Eleonora Paolelli, il Presidente dell’Associazione Italiana Ex libris, Angelo Sampietro, il Presidente di Xotaris Art Forum di Creta, Christos Giannakos ed il Titolare della Galleria Petros Doumas.
Sarà presente anche una delegazione della Regione Lombardia, da sempre partner e sostenitore delle iniziative artistiche di Bodio Lomnago, e dell’Ambasciata d’Italia in Grecia, in quanto dalla metà di aprile la mostra sarà ospitata negli spazi dell’Istituto di Cultura Italiana di Atene.

Il tema della mostra, “Eva, la donna eterna”, vuole essere un omaggio dell’arte al mondo femminile e la scelta della location per la mostra non è per nulla casuale: infatti la Galleria Techochoros si trova nel cuore di Atene, all’inizio della strada che conduce all’Acropoli, e quindi la mostra sarà esposta “all’ombra” del Partenone, dedicato alla Dea Atena, protettrice della sapienza e delle arti, secondo la mitologia greca.

Dopo numerose mostre in Italia, per la prima volta la Biblioteca di Bodio Lomnago è invitata ad esporre le proprie opere all’estero, mentre per quanto riguarda l’Associazione si deve fare un tuffo all’indietro di alcuni decenni per ritrovare le mostre allestite in Canton Ticino.

Dal 2003 Comune e Associazione collaborano nell’organizzazione di eventi culturali, mostre, concorsi e congressi che hanno consentito al piccolo Comune di Bodio Lomnago di essere conosciuto in tutto il mondo e di far sì che centinaia di collezionisti e di artisti di tutto il mondo convergano ogni due anni a Bodio Lomnago per partecipare ai meeting sul tema. Proprio durante questi incontri si sono allacciate relazioni con collezionisti ed Associazioni a livello internazionale.

La mostra di Atene è quindi il punto di arrivo di un percorso artistico e culturale iniziato anni fa, ma, paradossalmente, è anche il punto di partenza di una nuova esperienza in quanto l’evento ha già suscitato l’interesse di altre Associazioni e Gallerie europee che permetteranno alla mostra di viaggiare nel prossimo futuro in direzione Sud-Nord, sostando a Belgrado, Praga e San Pietroburgo. Sono in corso trattative anche per esporre la mostra in Cina, presso il Museo di Grafica ed Ex Libris di Tianjin.

Tuttavia Atene è solo il primo step dell’attività artistica di Bodio Lomnago per la primavera 2017.
Infatti, in collaborazione con il Comune di Castiglione Olona e con il partner di sempre, l’Associazione Italiana Ex Libris, presso il Castello di Monteruzzo a Castiglione Olona sarà esposta una mostra di incisioni in memoria di Enrico Vannuccini, uno dei più importanti incisori italiani del Novecento, deceduto nel 1990. E’ l’ultimo passo di un omaggio artistico iniziato nel 2015, in occasione del 25° anniversario della morte dell’estroso e pittoresco artista, che ha portato prima alla redazione di un catalogo monografico, una sorta di opera omnia del Vannuccini, pubblicato a cura dell’A.I.E., in cui sono state classificate e catalogate le numerose incisioni ad oggi conosciute e a lui attribuite (oltre 500 piccole grafiche realizzate nel corso di una carriera cinquantennale). La mostra sarà a Castiglione dal 13 al 31 maggio e successivamente, dal 10 e al 18 giugno, sarà esposta negli spazi del Chiostro di Sant’Agostino a Cortona, città natale dell’artista che però ha trascorso la maggior parte della sua vita sulle rive del Lago di Como.

 

Oltre che dal punto di vista espositivo, il Comune di Bodio Lomnago è attivo anche sul fronte concorsuale, infatti è stato pubblicato il bando del 9° Concorso Internazionale Ex Libris della Biblioteca di Bodio Lomnago, il cui tema è “Fumetti e Cartoni Animati”, in occasione del 90° anniversario della prima pubblicazione negli US.A. di Mickey Mouse (1928): un argomento intrigante e “nazionalpopolare” in grado di coinvolgere artisti di tutto il mondo, tanto che il regolamento è disponibile in ben sette lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e cinese.

In attesa di ricevere entro novembre le opere dei partecipanti al concorso, già ora si stanno gettando le basi per il prossimo meeting che si svolgerà nella primavera del 2018.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.