Alberto Pellai incontra i genitori di Azzate

“L’educazione affettiva e sessuale dei nostri figli nell’era di Internet” è il tema della serata che si terrà il 7 marzo nella palestra delle scuole medie (via Colli 1). Se ne parlerà con il celebre psicoterapeuta autore di molti libri sull'argomento. Ingresso gratuito

Avarie

“L’educazione affettiva e sessuale dei nostri figli nell’era di Internet” è il titolo della serata che si terrà  il 7 marzo ad Azzate con Alberto Pellai.

L’incontro, organizzato dalle associazioni genitori delle scuole medie, elementari e della scuola dell’infanzia di Azzate, avrà luogo nella palestra di via Colli 1 (inizio ore 20.30 – ingresso gratuito).

Al centro dell’intervento di Pellai la crescita armoniosa dei figli, nella fascia di età compresa tra i 3 e 14 anni.

Si parlerà di educazione sentimentale e dei primi approcci alla sessualità in un’epoca in cui tutto sembra accadere “troppo presto” e troppo velocemente.

Alberto Pellai, padre di quattro figli, è medico, ricercatore all’Università degli Studi di Milano, psicoterapeuta dell’età evolutiva. Si occupa di prevenzione in età evolutiva ed è chiamato a fare formazione a insegnanti, genitori e professionisti del settore.  È autore di molti bestseller per genitori, tradotti anche all’estero. Ha vinto numerosi premi letterari e nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la medaglia d’Argento al merito della sanità pubblica. Scrive articoli su temi di stretta attualità per molti periodici tra cui Famiglia Cristiana.

L’incontro è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Azzate e del Consrzio della Valbossa e con la collaborazione della Pro Loco di Azzate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore