Alla guida di un’auto rubata due volte, denunciato 50enne

L'uomo è stato pizzicato dalla Volante per la seconda volta alla guida della stessa auto che gli era già stata sequestrata e consegnata al legittimo proprietario qualche mese prima

polizia di stato gallarate commissariato volante

Era alla guida di un’auto che risultava rubata alcune settimane prima, per la seconda volta. Se è raro che la stessa auto possa essere rubata, ritrovata e ri-rubata una seconda volta, è ancora più raro che possa finire nelle mani dello stesso ricettatore due volte. A Gallarate è accaduto la scorsa mattina (giovedì) quando una Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Gallarate, in servizio di controllo del territorio, ha rintracciato un’autovettura Yaris grazie ai controlli effettuati su alcune autovetture posteggiate nei pressi di via Della Ronna,

L’autovettura in questione era perfettamente parcheggiata e chiusa, pertanto i poliziotti del Commissariato si sono appostati a poca distanza in attesa dell’eventuale arrivo di qualcuno. Ed infatti non molto tempo dopo un uomo si è avvicinato all’autovettura salendo a bordo e ponendosi alla guida.

A questo punto il personale del Commissariato ha bloccato l’auto ed il conducente procedendo al controllo. L’uomo, visibilmente nervoso, ha dichiarato ai poliziotti di essere il legittimo proprietario dell’autovettura, ma gli accertamenti effettuati negli Uffici del Commissariato PS hanno smentito la versione fornita ed inoltre hanno fatto emergere un particolare quantomeno curioso: lo stesso soggetto era già stato trovato alla guida della medesima autovettura rubata sempre allo stesso proprietario. Quindi per la seconda volta l’auto veniva sequestrata per la successiva restituzione al legittimo proprietario.

C.A. cinquantenne di Busto Arsizio è stato pertanto denunciato per ricettazione alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.