Arrestata una badante usuraia

Prestava soldi a tassi di usura alle colleghe, c'è dietro una banda?

Evasione fiscale Gallarate

Strozzinaggio esercitato da una badante a Varese. La guardia di finanza l’ha portata in carcere con l’accusa di usura e sequestro di persona. In manette è finita una donna ucraina di 40 anni, bloccata in un blitz. I militari, secondo indiscrezioni, hanno scoperto che la donna prestava piccole somme di denaro, intorno ai 2mila auto, ad altre badanti dell’est, ma pretendeva un interesse del 70%.

Nel caso da cui è scaturita la denuncia, per far pagare la sua cliente, l’ha rinchiusa in una stanza con la complicità di un uomo. L’indagine è in corso e si cerca di capire se vi sia un giro di usura tra le badante, come risulterebbe da alcuni documenti trovati a casa della donna arrestata. 

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore