Arriva la Varese Design Week

L’Associazione Wareseable presenta l’evento Varese Design Week "Oltre il Design", a Varese dal 7 al 13 aprile

Fervono i preparativi, il team dell’associazione Wareseable composto dalla presidente Nicoletta Romano Direttore di Living is Life, l’architetto e designer Giorgio Caporaso, la designer Silvana Barbato, l’architetto Laura Sangiorgi e la giornalista Silvia Giacometti, per questa seconda edizione ha davvero osato, organizzando una manifestazione complessa, ricca di ospiti, spunti ed attività.

Galleria fotografica

Varese Design Week presentazione 4 di 5

Presidente Onorario della manifestazione è MARCELLO MORANDINI architetto, designer e scultore le cui opere sono attualmente in mostra al MAGA.

La presenza di designer italiani e stranieri comporrà un programma fitto di eventi.

Il percorso Paper&Cardboard Dreams presso i negozi Base Blu, curato dall’architetto e designer varesino Giorgio Caporaso, che ospiterà oltre alle sue opere quelle di altri tre famosi artisti: Caterina Crepax (figlia del noto fumettista Guido), Uros Mihi ed Elena Borghi. Presentazione di “MYFRIEND” seguito da “Il Design in editoria” presentato da Giuseppe Vuolo- Grafiche Quirici.

Presso la galleria Arteidea sarà allestita la mostra La sedia e nel Cortile Cattaneo sarà esposta la “sedia Varese” da Faberlab, Falegnameria Brusamolin e Gilegno.

ll designer Carlo Malnati presenterà il suo nuovo libro “Malnati Luxury” presso la Galleria Ghiggini dove sarà proiettato un filmato realizzato dal fotografo e video maker Walter Capelli realizzato all’ex Sonnino di Besozzo.

I designer varesini Marco Lavit (che arriverà da Parigi) e Matteo Pizzolante (che arriverà da Dresda) presenteranno le loro opere nella loro città natale.

Da Monza i designer Roberto Spadea, Felice Terrabuio, Savi Arbola, per le performance Dreaming Jeans e Fuorilingua.

Numerose le presenze di designer stranieri, provenienti da Praga, dalla Serbia e dal Belgio.

Per la prima volta il designer Mauro Porcini, Chief Design Officer di PepsiCo, uno dei manager italiani più conosciuti e apprezzato designer, incontrerà i suoi concittadini al Salone Estense.

Arriverà a Varese anche Michael Jakob, docente di Storia e Teoria del paesaggio presso la Scuola di Ingegneria di Ginevra/Lullier e al Politecnico di Losanna, nonché cattedratico di Lettere Comparate all’Università di Grenoble, per l’occasione Presidente della Giuria del concorso indetto dall’Associazione Wareseable Progettare una panchina e che presenterà il suo saggio “Sulla panchina” presso la libreria Ubik, ex Libreria del Corso.

“Il progetto di design dall’ideazione alla definizione” sarà il tema di una tavola rotonda che avrà come relatori: la stilista Rosita Missoni, Massimo Farinatti, Vicepresidente di ADI Lombardia, Filippo Zagni Modellista , Davide Baldi, Responsabile di “FaberLab”, e l’architetto Giorgio Caporaso.

“Oltre il design” è il tema, tantissime le location cittadine, fulcro il centro della città, ma anche “oltre Varese” poiché molte attività sono state organizzate in cittadine satelliti come Comerio e Besozzo.

A Villa Tatti “I Designer in erba” , dove i protagonisti saranno i bambini mentre all’ex Copertificio Sonnino saranno presenti le opere più importanti dell’artista Franco Pulacini.

Sono previste anche visite allo show-room Ferrari Caielli e al Museo di Rossi d’Albizzate.

“Lo scopo della VDW è far rivivere la nostra città attraverso installazioni di design”, dichiara Nicoletta Romano. “Il nostro intento è fare rete tra commercianti, artisti del territorio e imprenditori al fine di ridare energia alla città. Varese con le sue bellezze si merita un posto di tutto riguardo nella classifica delle città lombarde da visitare. Milano grazie al Fuorisalone ha creato un indotto notevole e un turismo nuovo, di ultima generazione. Sarebbe bello che la VDW diventasse una sorta di prolungamento dell’iniziativa milanese. Esprimo la gratitudine mia e di tutto il team nei confronti dell’Amministrazione Comunale, che da subito ci ha supportato dimostrando una grande apertura verso il nuovo e agli sponsor che ci hanno aiutato a realizzate tante iniziative”.

Gli sponsor della Varese Design Week non si sono limitati a contributi economici, ma hanno voluto partecipare alle attività, come spiega Rosario Rasizza, Amministratore Delegato di Openjobmetis che ha sostenuto il Concorso “Progettare una panchina”.

“Siamo orgogliosi non solo di essere sponsor della Varese Design Week, ma anche di poterla vivere. La nostra filiale di Varese di via Carrobbio 1,3 ospiterà infatti, una delle opere d’arte che parleranno della bellezza del design d’avanguardia. Una questione non solo estetica, se pensiamo ai risvolti economici del comparto e a quanto, in Italia, si punti sul design come tratto distintivo della nostra maestria tecnica e artistica. Siamo dunque contenti di essere presenti in questa manifestazione che, ne siamo certi, saprà creare il ponte che mancava tra Milano e la splendida Provincia nella quale anche noi di Openjobmetis siamo nati. Rivolgiamo, infine, il nostro in bocca al lupo a tutti i designer che hanno voluto partecipare al concorso di idee per la realizzazione della panchina più bella: ovunque ci sia una caccia al talento, i nostri occhi rimangono ben aperti.”

Gli imprenditori del territorio Mara e Roberto Torsellini hanno sposato con passione gli intenti del team della VDW creando la Glass Emotion Hall, meravigliosa struttura di cristallo temporanea che risplenderà nel mezzo dei Giardini Estensi. Con grande generosità e indiscutibile talento creativo hanno voluto contribuire offrendo alla città un vero capolavoro sia estetico che ingegneristico.

All’interno è infatti prevista una pedana rotante ove si susseguiranno artisti e musicisti sotto la regia del nostro grande Walter Maffei.

Anche le notti varesine si animeranno con Design by Night presso lo Zsa Zsa Club.

Chiuderà la manifestazione un brindisi finale allo Spitz, il nuovo locale trendy varesino a pochi metri dal Cinema Nuovo dove, grazie alla collaborazione con Giulio Rossini, verrà proiettato il film “Mon oncle” di Jacques Tati nella sua versione restaurata seguito dal Docufilm dedicato a Pierluigi Ghianda, ebanista dei grandi nomi del design.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese Design Week presentazione 4 di 5

Video

Arriva la Varese Design Week 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.