Arriva Papa Francesco e nasce un giornale

Verrà distribuito gratuitamente in 500 mila copie. Racconterà l'attesa e spiegherà come partecipare all'evento

Avarie

Due testate, una grande collaborazione che si rinnova – dopo l’esperienza di NoiExpo – per raccontare l’attesa di papa Francesco a Milano.

Avvenire e Famiglia Cristiana, in collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi di Milano, lanciano il giornale gratuito “Benvenuto papa Francesco”.

Il piano editoriale del magazine prevede 2 numeri, in uscita il 3 e il 17 marzo, di 32 pagine formato tabloid, stampati ognuno in 500 mila copie e distribuiti gratuitamente, nelle principali piazze di Milano, nelle parrocchie della Diocesi ambrosiana e nei pressi delle principali stazioni della metropolitane di Milano.

Una rivista per offrire contenuti, idee, spunti e riflessioni sulla visita del Papa, ma anche informazioni utili per facilitare la partecipazione alla Santa Messa del 25 marzo alle ore 15 al Parco di Monza.

Sulla prima uscita di venerdì 3 marzo, dopo un editoriale dell’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, spazio per il racconto personale di papa Francesco. Seguono, poi, due pagine di riflessioni preparatorie alla Visita a Milano e alle terre ambrosiane. Ma anche il racconto di chi aspetta quel giorno per un incontro “a tu per tu” con il Santo Padre e ancora le parrocchie che si sono già messe in moto numerose per partecipare, i volontari che si presteranno per la buona riuscita della giornata, le famiglie che vivranno quella giornata, chi canterà con il proprio coro per il Papa. E tutte le informazioni utili per partecipare alla Celebrazione eucaristica.

Il primo numero del giornale si può anche leggere integralmente sulla App ufficiale dell’evento Papa a Milano 2017.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore