Arte e poesia per ricordare don Isidoro

Appuntamento in biblioteca comunale con gli Amici di don Isidoro, l'associazione nata nel 2007 per tramandare il pensiero e le opere dell'indimenticato prete

don isidoro meschi

Continua con grande impegno l’attività dell’associazione “Amici di don Isidoro”, fondata nel 2007 per custodire la memoria di don Isidoro, approfondirne la conoscenza, diffonderla soprattutto tra i più giovani.

Si legge infatti nella relazione della prima assemblea del gruppo: “una figura di tale spessore non può restare gelosamente chiusa nella memoria di chi lo ha incontrato ma deve vivere, pulsare, affascinare soprattutto i giovani; deve diventare una proposta di vita possibile, perché qui in mezzo a noi, nella nostra città qualcuno in carne ed ossa ci ha dimostrato che è possibile vivere così”.

Giovedì 16 marzo alle 21.00 la sala Monaco della Biblioteca comunale ospiterà l’evento, organizzato in collaborazione con la Famiglia Bustocca e l’associazione culturale 55, “Don Isidoro, immagini e parole”: la serata presenterà la figura di don Lolo vista da artisti bustesi e non e comprende la proiezione di immagini di opere che lo rappresentano e la lettura di poesie, anche dialettali, che parlano di lui.

Così gli Amici: “il fatto che, oltre alle testimonianze verbali, alcuni artisti abbiano voluto fissare sulla tela la cara immagine di don Isidoro o scrivere versi su di lui, enfatizza ulteriormente la forza attrattiva della sua figura e della sua testimonianza resa ancor più straordinaria da quella morte “sacrificale”.

La serata sarà introdotta da don Alberto Rocca, ex allievo di don Isidoro al liceo Crespi e ora direttore della pinacoteca Ambrosiana. Voci recitanti saranno quelle di Paola Azzimonti, Veronica D’Ippolito e Ginetto Grilli, i brani musicali saranno eseguiti da Fabio Agatea.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore